Jump to content

Mono Ohlins HO645 su RD07a


caponord
 Share

Recommended Posts

Sono in procinto di cambiare il mono originale con l'Ohlins HO645 con precarico idraulico sulla RD07a del 1997. Me lo cambierei io e al momento non toccherei le forcelle. Chiedo a chi ha fatto questo investimento:

1) trovati bene?

2) Cambiando il mono originale con l'ohlins ma senza cambio molle forcelle, cambia la ciclistica? il posteriore si alza oppure l'assetto della moto resta invariato?

Grazie

Link to comment
Share on other sites

Credo che sia uno dei migliori mono che tu possa montare, io mi trovo benissimo.

Per quanto riguarda l'assetto, se l'interasse del mono é lo stesso, l'altezza del posteriore dovrebbe rimanere invariata, di contro, se non intervieni sulle molle anteriori credo ti troverai ad avere  una moto piu' sostenuta dietro e che tende ad avere una forcella cedevole con notevoli trasferimenti di carico sia in frenata che sugli ostacoli

 

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, Motopo ha scritto:

Credo che sia uno dei migliori mono che tu possa montare, io mi trovo benissimo.

Per quanto riguarda l'assetto, se l'interasse del mono é lo stesso, l'altezza del posteriore dovrebbe rimanere invariata, di contro, se non intervieni sulle molle anteriori credo ti troverai ad avere  una moto piu' sostenuta dietro e che tende ad avere una forcella cedevole con notevoli trasferimenti di carico sia in frenata che sugli ostacoli

 

Grazie Motopo.

Si l'interasse è lo stesso e che sia più sostenuto dell'originale lo metto in conto. La speranza è che sia sostenuto di idraulica e non di molla, altrimenti perlomeno fino a che non metterò mano alla forcella, mi ritrovo con il posteriore più alto (anche da fermo..) e questo mi spiacerebbe.

Per i trasferimenti di carico.. a rigor di logica, cambiando il mono, non dovrebbero aumentare rispetto ad ora.. anzi magari ridursi un pochino visto che sicuramente il mono ohlins avrà un bel freno sull'estensione. Dici che peggioro la situazione fino a che non rivedo anche la forcella??

Link to comment
Share on other sites

Il 28/10/2020 in 15:13 , caponord ha scritto:

Sono in procinto di cambiare il mono originale con l'Ohlins HO645 con precarico idraulico sulla RD07a del 1997. Me lo cambierei io e al momento non toccherei le forcelle.

e perchè non fare il contrario?

prima sistemi la forcella e poi il mono.

Link to comment
Share on other sites

Con Ohlins hai il top, quando lo cambiai sostituii anche l'avantreno rimappando in toto l'assetto.

Se devi scaglionare le due spese, ti consiglio di iniziare dal mono (sempre trascurato) perché una volta che è ben tarato la moto migliora tantissimo soprattutto come trazione (in particolare se fai off).

Link to comment
Share on other sites

14 ore fa, nicolamn ha scritto:

e perchè non fare il contrario?

prima sistemi la forcella e poi il mono.

Tecnicamente vedi la risposta sotto di Nik. Dal punto di vista pratico invece è perchè il mono lo ordino online un sabato mi arrangio a montarlo.. le forcelle non sono invece in grado di aprirle e cambiare molle boccole e paraolio e le devo portare ad un sospensionista che è molto fuori mano.. vedo che incosciamente i lavori che posso farmi da solo li faccio con voglia, quando invece devo rivolgermi ai professionisti mi passa la poesia e non ne vengo ad una..

 

5 ore fa, NIK999 ha scritto:

Con Ohlins hai il top, quando lo cambiai sostituii anche l'avantreno rimappando in toto l'assetto.

Se devi scaglionare le due spese, ti consiglio di iniziare dal mono (sempre trascurato) perché una volta che è ben tarato la moto migliora tantissimo soprattutto come trazione (in particolare se fai off).

Ottimo! Grazie! In effetti l'idea era proprio così.. partire dal dietro e poi valutare la soluzione ottimale per la forcella. Sto raccogliendo varie ipotesi e devo capire quale sarà la strada migliore.. le soluzioni possibili sono:

  • Molle lineari Ohlins con il loro olio
  • Molle progressive hyperpro con il loro olio
  • Molle progressive Hyperpro con olio e chiusura di uno dei fori di passaggio dell'olio (soluzione consigliatami da Giotek che dice che la forcella della RD07a in pratica non ha idraulica e se non si riduce il passaggio dell'olio saldando uno dei fori tutto il lavoro è fatto solo dalle molle...

Quindi grazie per la conferma! Mettere mano alle sospensioni è sempre delicato...

Link to comment
Share on other sites

Per la forcella potresti valutare anche intiminators o simili. Li montai anni fa con le molle originali e subito mi sembrarono una valida alternativa alle progressive che non mi avevano mai convinto. Poi mi sono abituato e ora, a  distanza di anni credo comunque sia necessario revisionare le forcelle.

Di seguito una discussione relativa all'argomento

 

Link to comment
Share on other sites

9 minuti fa, poiasaur ha scritto:

Per la forcella potresti valutare anche intiminators o simili. Li montai anni fa con le molle originali e subito mi sembrarono una valida alternativa alle progressive che non mi avevano mai convinto. Poi mi sono abituato e ora, a  distanza di anni credo comunque sia necessario revisionare le forcelle.

Di seguito una discussione relativa all'argomento

 

Non ne avevo mai sentito parlare, grazie mille! appena riesco approfondisco la novità.. non si finisce mai di scoprire cose nuove

Link to comment
Share on other sites

33 minuti fa, caponord ha scritto:

Non ne avevo mai sentito parlare, grazie mille! appena riesco approfondisco la novità.. non si finisce mai di scoprire cose nuove

Prego, figurati!
La discussione ha qualche anno, magari ora a distanza di tempo riesci a trovare  ulteriori info ed opinioni a riguardo, o soluzioni ancora diverse., giusto per conforderci ancora di più le idee😄

 

 

Link to comment
Share on other sites

7 ore fa, caponord ha scritto:

Ottimo! Grazie! In effetti l'idea era proprio così.. partire dal dietro e poi valutare la soluzione ottimale per la forcella. Sto raccogliendo varie ipotesi e devo capire quale sarà la strada migliore.. le soluzioni possibili sono:

  • Molle lineari Ohlins con il loro olio
  • Molle progressive hyperpro con il loro olio
  • Molle progressive Hyperpro con olio e chiusura di uno dei fori di passaggio dell'olio (soluzione consigliatami da Giotek che dice che la forcella della RD07a in pratica non ha idraulica e se non si riduce il passaggio dell'olio saldando uno dei fori tutto il lavoro è fatto solo dalle molle...

Quindi grazie per la conferma! Mettere mano alle sospensioni è sempre delicato...

Ma una forcella WP a steli rovesciati da 48 mm doppio disco l'hai scartata a priori? 

Link to comment
Share on other sites

Il 30/10/2020 in 19:40 , blackficcazippi ha scritto:

Ma una forcella WP a steli rovesciati da 48 mm doppio disco l'hai scartata a priori? 

Mmmm.. per ora per l'anteriore non ho preso decisioni.. un cambio totale di forcella non mi attira tantissimo per il costo e perché comincerei ad allontanare tanto la moto dalla sua originalità  estetica.. non sono intenzionato a trasformarla in una special.  Però se mi dai qualche info in più anche su questa soluzione te ne sarei grato 

Link to comment
Share on other sites

Il 30/10/2020 in 11:35 , caponord ha scritto:

Tecnicamente vedi la risposta sotto di Nik. Dal punto di vista pratico invece è perchè il mono lo ordino online un sabato mi arrangio a montarlo.. le forcelle non sono invece in grado di aprirle e cambiare molle boccole e paraolio e le devo portare ad un sospensionista che è molto fuori mano.. vedo che incosciamente i lavori che posso farmi da solo li faccio con voglia, quando invece devo rivolgermi ai professionisti mi passa la poesia e non ne vengo ad una..

 

 

non è un lavoro difficile cambiarle

https://www.andreanigroup.com/prodotti/moto/105|H17E/?CARTUCCIA+XRV+750+AFRICA+TWIN+-+REGO+

Link to comment
Share on other sites

23 ore fa, nicolamn ha scritto:

mmm.. grazie, ora ci guardo.. Per il cambio da solo non saprei.. non ho mai smontato una forcella e non ho atterzzi specifici.. non vorrei trovarmi nei pasticci a metà lavoro..

Link to comment
Share on other sites

male che vada porti solo i pali ed i kit da qualsiasi meccanico moto che in un'ora ti fa tutto.

il lavoro è facile. il difficile è avere il posto e l'attrezzatura per farlo.

lavoro che si può anche fare in opera se si riesce a tenere la moto in piedi senza la ruota anteriore montata, dato che non c'è  bisogno di separare i foderi dagli steli.

Link to comment
Share on other sites

Il 2/11/2020 in 11:57 , nicolamn ha scritto:

male che vada porti solo i pali ed i kit da qualsiasi meccanico moto che in un'ora ti fa tutto.

il lavoro è facile. il difficile è avere il posto e l'attrezzatura per farlo.

lavoro che si può anche fare in opera se si riesce a tenere la moto in piedi senza la ruota anteriore montata, dato che non c'è  bisogno di separare i foderi dagli steli.

Bien grazie. Vedrò il da farsi dopo aver montato il mono...

 

Edited by caponord
Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...
Il 2/11/2020 in 11:57 , nicolamn ha scritto:

male che vada porti solo i pali ed i kit da qualsiasi meccanico moto che in un'ora ti fa tutto.

il lavoro è facile. il difficile è avere il posto e l'attrezzatura per farlo.

lavoro che si può anche fare in opera se si riesce a tenere la moto in piedi senza la ruota anteriore montata, dato che non c'è  bisogno di separare i foderi dagli steli.

Alla fine ho seguito il tuo consiglio e ordinato da WRS la cartuccia Andreani.. tra black friday e buono accumulato con l'acquisto dell'ohlins mi veniva 450euro spedito e non ho saputo rinunciare. Quindi grazie per l'imbeccata e vedremo il risultato quando risucirò a montarle

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...
Il 2/1/2021 in 12:06 , nicolamn ha scritto:

arrivato il materiale?

Si arrivato.. ho messo un paio di foto nel 3d nella sezione 'metti la tua africa in vetrina'. Purtoppo non ho potuto praticamente fare le prove, causa meteo e zona rossa.

comunque:

1) tra mono ohlins e cartucce andreani la moto si è alzata di circa 4 cm, quindi ho prolungato il cavalletto

2) nel brevissimo giretto il potenziale di questa nuova ciclistica è ovviamente un altro pianeta rispetto a prima, ma tutto da scoprire ed affinare;

3) per ora, dopo l'installazione delle cartucce andreani, la forcella emette sinistri cigolii dall'interno: il sospensionaista che me le ha montate mi dice che è perchè si deve assestare la sede.. boh vedremo.

4) con tutti i registri presenti e ben funzionanti sia davanti che dietro, dovrò lavorare per benino sulla corretta regolazione, perchè vorrei evitare di perdere la magia delle ciclistica originale. Da questo punto di vista, l'incremento di 4 cm dell'altezza, non mi è molto piaciuto dal momento che significa anche innalzamento del baricentro con effetti tutti da verificare. Certo che il baricentro basso di prima era dovuto ad un sag del 50% fuori da ogni logica (10.5cm di corsa mangiata su 21cm totali ed in più senza praticamente assorbire più nulla)

Link to comment
Share on other sites

 Share

×
×
  • Create New...