Jump to content

labattazza

Ospite del club
  • Content Count

    270
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutral

Profile Information

  • Sesso
    Male
  • Città
    Grugliasco

Previous Fields

  • Città
    Grugliasco
  • Provincia
    TO
  • Regione
    Piemonte
  • Modello @
    RD 04

Recent Profile Visitors

125 profile views
  1. Per cannotto intendi i cuscinetti di sterzo? sulla mia RD04 avevo vibrazioni che sono scomparse quando ho sosituito i cuscinetti con quelli a rulli. quando ho tolto le piastre ho vrificato che la ghiera sopra il cuscinetto era totalmente allentata, magari nel tuo caso è successo qualcsoa di simile?
  2. Si, anche io immaginavo che la massa delle bobine non c'entrasse nulla: facevo brainstorming, si sa mai. Sapendo che il telaietto ha una massa pessima quella per i fari l'ho presa dirattamente sul telaio, sotto al telaietto: ho tolto un po' di vernice così gli occhielli sono a contatto sul metallo. Il perno del telaietto lo uso solo per tenere gli occhielli fermi. Quelle masse non hanno mai dato problemi. I faston sul relé li avevo cambiati: oltre a quelli dei casvi che ho sostituito, quelli del + dal pulsante e della massa li ho messi togliendo i vecchie etagliando le parti di filo che si erano rovinate per la scaldata. Crimpando nuovi faston. La prova di continuità l'ho fatta proprio sui faston e non sul cavo, avendo il dubbio che forse non facessero ben contatto. Per sicurezza posso provare a tagliare e metterne un altro, anche se ormai il cavo originale inizia a esser "giusto", e se non indispensabile non vorrei fare una "giunta" 🙂 Il fusibile l'ho cambiato: sia il vecchio che il nuovo li ho controllati col tester e sono buoni. Posso metterne un altro ancora. Per la prova col relé senza fiancatina... posso riprovare con quello che avevo smontato, tra una cosa e l'altra prima di venerdì non penso di farcela, che du bale!
  3. Stamattina.. di nuovo non è partita. Ieri sera non ho provato, prima di richiudere la fiancatina. Potrebbe esser dovuto al fatto che in un primo momento avevo inserito il puntale del tester nel faston dal ponticello che ho fatto tra relé e batteria, allarganndolo troppo e ora non fa contatto. Almeno spero sia quello, altrimenti significa che c'è una nuova magagna. O che il relé non va. Ricapitolando: - il pulsante di accensione OK(cavo rosso/giallo) dà continuità - il cavo rosso/bianco (dal regolatore) è ok (messo nuovo) e carica la batteria - il cavo rosso al blocco accensione è OK(non ho il trip, la mia è la prima RD04, quella senza. Però corrente al quadro arriva, luci strumentazione accese, relé secondari che avevo messo si eccitano) - il cavo verde/rosso della massa è OK, sembra avere continuità - il Relé ORIGINALE che era montato (non ne sono certo, ma mi pare più rifinito di quello che ho comprato in sostituzione) non l'ho riprovato dopo aver fatto il ponticello Statisticamente mi sembrerebbe mooooolto strano che due relé diano lo stesso problema, soprattutto uno comprato nuovo di pacca anche se non originale. La prima volta che il problema si è presentato è stato "intermittente", lo ha fatto una volta, poi hja fatto una ventina di avviamenti, quindi una volta cambiato il relé ne ha fatti più o meno altrettanti, e quindi...la morte. Come se qualcosa che faceva un falso contatto a un certo punto abbia ceduto del tutto. Ripensando a dove ho messo le mani nei mesi scorsi mi è venuto in mente che per i fari, servizi, fendinebbia ho preso le masse in punti più vicino possibile. Quindi sotto le viti che tengono il telaietto in due casi, e per gli anabbaglianti mi sono attaccato al punto di massa sotto la sella, a sinistra, dove mi pare arrivino le masse delle bobine (solo loro o anche altro?). Non so se li magari ora si è un po' allentato e se per caso fa poco contatto non fa scattare il relé? Quello che ho comprato è questo: https://www.speedmania.it/it/teleruttore-avv-to-tondo-honda-moto Per andare sul sicuro e prenderne uno di qualità a cosa posso rivolgermi? Tanto per togliermi il dubbio di non esser incappato in una sfiga cosmica. Leggendo qua e là c'èp chi dice che l'originale honda (da ben 147€!!!) dura 7-8 anni, gli SGR (come quello che ho preso) circa 2, i cinesi anche meno di 1. Non so se crederci, ma una quarantina di euro li spenderei anche. Ho visto ci sono quelli "squadrati" che penso siano per la 07, vanno bene pure loro, no? Potrebbero solo aver la dimensione di ingombro diversa e interferire coi supporti reggi-relé? Posso fare ancora la prova staccare il cavo che va al motorino, ma "a orecchio" mi pare che non cliccasse. E' uno di quei bei misteri motoristici: avessi messo mano almeno potrei pensare di aver fatto qualcosa io, invece non ho fatto lavori dallo scorso dicembre quando ho sistemato la zona relé dopo che si era fuso.
  4. Perché questa apertura? Presto detto: stasera ho fatto le prove suggerite dal buon Lex e... si comporta come si dovrebbe comportare, cioè porta la massa e non la porta esattamente come è previsto... mumble mumble
  5. Confermo: gli stivali Halvarssons (certificati livello 1) pagati 140€ 5 anni fa, circa 60€ in meno degli altri perché sono un 47, fuori misura. Per i caschi... prediligo quelli chiari pure io, per calore e visibilità. Il primo fu un Longway grigio chiaro. Poi sono passato al Caberg Konda pure io, bianco (ce l'ho ancora, mi faccio sostutuire il cinturino da Caberg perché si è rotta la molla di blocco=.. e ora il Modus fluo con bande nere. Confermo, più freschi e visibili! In questi giorni mi sa che ordino il casco per la morosa, ce l'hanno a quel prezzo da un po'. PS: Mi stupiva che la maggior parte dei venditori Ebay fossero campani, pugliesi e siciliani. Beh, ho cercatoe ci sono un po' di articoli di quotidiani che parlano del fenomeno, non è solo una mia impressione.
  6. si, hai ragione. Stasera mi metto e faccio il controllo in garage, il multimetro lo recupero oggi 😉 : un puntale sul morsetto negativo batteria e l'altro sul faston del cavo? A lavoro forse ne recupero uno e faccio il controllo sullo switch frizione: è l'unico che non ho verificato.
  7. Assolutamente una delle prime cose che guardo su ebay sono i feedback. E pago sempre con paypal: in 20 anni di acquisti su internet (prima ancora di ebay, su forum vai) ho avuto soltanto 1 sòla, quando ho incautamente pagato con postepay (su subito.it). il mio solo dubbio in questo caso non è che non mi arrivi il prodotto, ma che non sia un Caberg originale ma un tarocco. Oddio, la vedo dura facciano falso un prodotto così economico, ma non si sa mai 🙂
  8. Spero che sia la sezione giusta in cui postare, nel caso spostate pure! Vengo al sodo: devo comprare un casco nuovo per la mia ragazza, per sostituire il Longway AGV a cui si sono rotti i "bottoni" che tengono i guanciali attaccati alla struttura, e non c'è erso con nessuna colla ne mezzo meccanico di tenere in sede. Così ne approfittiamo per prenderne uno più nuovo e più chiaro (bianco o fluo come il mio, che farsi vedere sempre e comunque non è malvagio). Siamo orientati sul Caberg Modus, come il mio, un modulare doppia omologazione con cui mi trovo bene: non èesa eccessivamente pur essendo un modulare, rumorosità nella media, comodo, pinlock di serie, visiera antisole, buona areazione. Il mio lo pagai 270€ in offerta 2 anni fa, ed era in vendita da pochi mesi. Ora ho visto su ebay che si trova a 299 / 229 e addirittura uno ce l'ha a 180€ ( prezzi della Taglia ", per il bianco o fluo). Ora mi chiedo: quello da 180€ come fa ad averlo a un prezzo così basso? sono comunque 90€ su un prezzo che pur due anni fa era ben più conveniente della media. Non ho notizie di caschi contraffatti, specie di quelli di fascia medio/bassa come il Modus (che comunque è un casco che totalizza ben 5 stelle al test Sharp), ma ilprezzo molto allettante mi fa accendere la classica lampadina. So che per certi ricambi auto e moto ci sono aziende che li producono contraffatti, minando la sicurezza. Anche per l'olio, avevano beccato qualche rivenditore disonesto che imbottigliava olii usati, lasciati decantare per schiarificarli, e poi li imbottigliava nelle bottiglie rimettendo gli adesivi stampati ad arte. Però per i "salvatesta" non ho news. E voi, ne sapete di più? Tolta la notizia di qualche casco venduto con omologazione farlocca o dubbia qualche anno fa, non ho trovato nulla. Grazie!
  9. Ciao Lex, grazie mille per il riassunto. Ieri sera mi sono messo e ho fatto tutte le prove del caso: le spie si accendono e spengono correttamente, nulla di anomalo. L'unica maniera di farla mettere in moto, attualmente, è ponticellare il contatto sul relé col "-" della batteria. Purtroppo non ho ancora avuto il tempo e temo non ce l'avrò ancor per un po' di giorni per smontare il serbatoio e andare a ritroso nella treccia per vedere se c'è qualche interruzione. Il diodo nella scatola fusibili si riesce a testare, avendo i contatti scoperti. Invece quello che c'è sotto il serbatotio, la "scatoletta" grande circa 2 cm sul lato sinistro non ho mai provato a smontarla e no saprei. Mi pare ce ne sia un terzo di diodo
  10. Eccomi qua, aggiornamento. Ho isolato il problema, ora devo capire esattamente dove sia e come risolverlo "elegantemente" (perché ho ipotizzato una soluzione "grezza" che so farebbe storcere il naso a molti 😉 ) Ho fatto una prova di avvio con un bel caso da 16mmq, bypassando il relé: è partita. allora poteva esser il relé, anche se avevo dei dubbi. Ho quindi tolto il filo verde e rosso, che sta sul contatto in alto a destra, guardando il connettore dall'alto. Quello che, senza la dritta di Lex, avrei anche potuto collegare a un +12. Ma magari riguardando lo schema mi sarei reso conto che essendo un verde andava a massa (furbi sti ing giapponesi!!) Ho quindi fatto un cavo volante con un filo inserendo il faston nel connettore, l'ho collegato al - della batteria, visto che è li accanto e... magia, partita al primo colpo. Pertanto, come ipotizzavo, il problema sta da qualche parte nel circuito di sicurezza. La "soluzione grezza" per poter usare la moto sarebbe quella di mettere il cavo che esce dal poo "verde-rosso" verso il negativo con un buon cavo fissato, invece che volante. In questo modo perderei la sicurezza di non esser "stoppato" nel caso in cui cercassi di mettere in moto con marcia inserita, e anceh lo spegnimento del motore se la marcia è inserita e abbasso il cavalletto senza premere la frizione. L'ho fatto per un anno abbondante sulla Baghira, perché non trovavo lo switch del cavalletto che si era rotto. Quello che non riesco a capire è cosa possa essersi interrotto. Se giro il quadro senza il verde/rosso inserito la spia cavalletto rimane spenta, nel caso in cui lui è giù. Per cui il circuito non si chiude. Idem per il sensore frizione. Ho scollegato i cavetti e li ho cortocircuitati, nulla cambia. Se ci fosse una interruzione sul filo la spia cavalletto non si accenderebbe. Non sono esperto di elettronica, anzi, ma l'unica cosa che mi vien da pensare è che uno dei 3 diodi su quel ramo del circuito sia andato. Dico una bestialità? vi vengono in mente prove da fare? (so già che dovrò smontare il serbatoio, con le bestemmie che mi causa, perché li sotto c'è uno dei rel, oltre che la treccia.) Domenica avevo in programma un giro sul Garda con la morosa, e stavo considerando se sistemare "al volo" il problema e poi capire come risolverlo definitivamente. La MZ Baghira non è comodissima in due, specie per tragitti di 600 km tra andata e ritorno come quelli che dovrei fare.
  11. non avevo fatto caso fosse una massa. eventualmente allora lo dovrei collegare a terra? Perché per togliermi ogni dubbio volevo vedere come verificare quella parte. Ora che ci penso, in autunno il terminale del cavo dal pulsante non faceva contatto perché sldando ilfilo sottile la plastica si era fusa isolando il rame dal connettore. Spelo la guaina, sia mai che la sotto si è rotto il filo e non tocca più il terminale.
  12. Mentre ci sono stavo dando una occhiata su ebay per vedere i prezzi di motorini, oltre alle spazzole. Ce n'è uno a un buon prezzo, 20€. Avevo già pensato tempo fa di prenermi qualche ricambio "preventivo", tra cui il motorino, ma poi non l'ho fatto. Adesso quasi quasi lo prendo, controllo che le spazzole non siano andate e lo sostituisco al mio. Compro anche le spazzole così lo revisiono e lo tengo di scorta. Idea idiota? https://www.ebay.it/itm/MOTORINO-AVVIAMENTO-HONDA-AFRICA-TWIN-RD-04-750-PERFETTO/123671994048
  13. effettivamente il motorino è l'ultimo anello della catena che non ho proprio guardato. Stasera o più probabilmente domani provo col metodo della martellata. Pensavo che in caso di spazzole consumate qualche minimo accenno lo darebbe. Fossero loro ho visto che su wemoto costano sui 35€, la procedura di cambio non mi sembra drammaticamente complitcata, confermate?
  14. Ciao Lex, grazie per la dritta. Effettivamente ieri ho provato a vedere se usciva corrente sul contato lato motorino, mettendo un cavo del tester sul negativo batteria e l'altro sul contatto motorino. Purtroppo avendo smontato il pulsante di accensione non riuscivo a premerlo bene, e con l'altra mano non sono sicuro di aver tenuto bene i contatti. ERa pure sera ed ero stanchino. Stasera provo ma credo di sapere già la risposta.. altrimenti se li ho corrente significa che il motorino è morto del tutto (in questi casi sono le spazzole che se ne vanno a banane?). Invece epr capire se fosse partito il cavo verde che viene da frizione etc potrei dare i 12 volt su quel contatto, giusto? COsì se partisse sarei sicuro che i releè funziona e il problema è sul "quel ramo del lago di Como". O dico una vaccata? Altre strade non rieso a vederne dal basso della mia ignoranza.
×
×
  • Create New...