Jump to content
Sign in to follow this  
labattazza

Quadro acceso, non parte premendo il pulsante

Recommended Posts

La situazione è questa: una decina di giorni fa, al mattino, giro la chiave, premo il pulsante.. zero assoluto. Non parte anche se il quadro è acceso, spia cavalletto spenta e luce folle accesa.

Penso al relè o al pulsante, smanaccio un po' e parte.

Il problema si ripresenta 2 giorni dopo. Smonto la fiancatina, do due colpetti al relé e va in moto. Ok, è colpa sua, lo ordino e lo cambio.

Oggi, con relé nuovo... idem. Ok, il problema non è lui!!!

A novembre per colpa della fusione del connettore sul relé ho dovuto rifare il cablaggio, saldando spezzoni di cavo a tutti e 4 i fili (facendo anche la modifica suggerita da Lex per collegare il regolatore con un cavo diretto).

Sto pensando a quali possano essere le cause:

- pulsante di accensione (non il RUN/OFF perché in quel caso il motorino girerebbe) appena verificato: c'è continuità tra il filo giallo/rosso sul pulsante e il connettore sul relè, e se premo il pulsante c'è continuità sui due poli del pulsante

- centralina esclusa, ne avevo una dietro e l'ho cambiata. Idem

- uno dei sensori del circuito di sicurezza? (cavalletto, folle, frizione) La spia del cavalletto e della folle sono accese. Non so se può essere uno dei diodi

- fusibile dell'accensione è a posto

Non so cos'altro pensare, a guardare lo schema elettrico, per quel che ne posso capire, tutto funziona.

Sono riuscito a farla partire a spinta e rientrare a casa, ora giace in garage in attesa di cura: la primavera si avvicina e voglio usarla anceh per qualche gita, oltre che per il tragitto casa/lavoro.

Avete idee illuminanti? ve ne sarei mooooolto grato!

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Intanto verifica un po se al motorini di avviamento arriva corrente. 

Sul relè di avviamento in mezzo c'è il connettore e a destra e sinistra trovi 2 viti sotto dei cappuccietti di plastica.

Uno è quello che arriva direttamente dal polo [+] della batteria, l'altro è quello che poi ca al motorino di avviamento.

Vedi se quando premi il pulsante arriva +12V anche alla seconda vite.

Share this post


Link to post
Share on other sites

e poi il motorino d'avviameto.

quando dopo tutta la procedura non parte dagli una botta col manico del martello.

se si mette a girare spazzole da controllare.

che poi era la prima verifica da fare.

Edited by nicolamn

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Lex, grazie per la dritta.
Effettivamente ieri ho provato a vedere se usciva corrente sul contato lato motorino, mettendo un cavo del tester sul negativo batteria e l'altro sul contatto motorino.
Purtroppo avendo smontato il pulsante di accensione non riuscivo a premerlo bene, e con l'altra mano non sono sicuro di aver tenuto bene i contatti. ERa pure sera ed ero stanchino. Stasera provo ma credo di sapere già la risposta.. altrimenti se li ho corrente significa che il motorino è morto del tutto (in questi casi sono le spazzole che se ne vanno a banane?).
Invece epr capire se fosse partito il cavo verde che viene da frizione etc potrei dare i 12 volt su quel contatto, giusto? COsì se partisse sarei sicuro che i releè funziona e il problema è sul "quel ramo del lago di Como". O dico una vaccata? Altre strade non rieso a vederne dal basso della mia ignoranza.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

effettivamente il motorino è l'ultimo anello della catena che non ho proprio guardato. Stasera o più probabilmente domani provo col metodo della martellata. Pensavo che in caso di spazzole consumate qualche minimo accenno lo darebbe.

Fossero loro ho visto che su wemoto costano sui 35€, la procedura di cambio non mi sembra drammaticamente complitcata, confermate?

Share this post


Link to post
Share on other sites
30 minuti fa, labattazza ha scritto:

etc potrei dare i 12 volt su quel contatto, giusto? 

 

GUAI !! :o

MASSA !!

Share this post


Link to post
Share on other sites
45 minuti fa, Lex ha scritto:

GUAI !! :o

MASSA !!

giusto. Pensiero idiota!🤐😱

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mentre ci sono stavo dando una occhiata su ebay per vedere i prezzi di motorini, oltre alle spazzole. Ce n'è uno a un buon prezzo, 20€. Avevo già pensato tempo fa di prenermi qualche ricambio "preventivo", tra cui il motorino, ma poi non l'ho fatto.

Adesso quasi quasi lo prendo, controllo che le spazzole non siano andate e lo sostituisco al mio. Compro anche le spazzole così lo revisiono e lo tengo di scorta. Idea idiota?

https://www.ebay.it/itm/MOTORINO-AVVIAMENTO-HONDA-AFRICA-TWIN-RD-04-750-PERFETTO/123671994048

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Lex ha scritto:

GUAI !! :o

MASSA !!

non avevo fatto caso fosse una  massa. eventualmente allora lo dovrei collegare a terra?

Perché per togliermi ogni dubbio volevo vedere come verificare quella parte. Ora che ci penso, in autunno il terminale del cavo dal pulsante non faceva contatto perché sldando ilfilo sottile la plastica si era fusa isolando il rame dal connettore. Spelo la guaina, sia mai che la sotto si è rotto il filo e non tocca più il terminale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eccomi qua, aggiornamento.

Ho isolato il problema, ora devo capire esattamente dove sia e come risolverlo "elegantemente" (perché ho ipotizzato una soluzione "grezza" che so farebbe storcere il naso a molti 😉 )

Ho fatto una prova di avvio con un bel caso da 16mmq, bypassando il relé: è partita.

allora poteva esser il relé, anche se avevo dei dubbi.

Ho quindi tolto il filo verde e rosso, che sta sul contatto in alto a destra, guardando il connettore dall'alto. Quello che, senza la dritta di Lex, avrei anche potuto collegare a un +12. Ma magari riguardando lo schema mi sarei reso conto che essendo un verde andava a massa (furbi sti ing giapponesi!!)

Ho quindi fatto un cavo volante con un filo inserendo il faston nel connettore, l'ho collegato al - della batteria, visto che è li accanto e... magia, partita al primo colpo.

Pertanto, come ipotizzavo, il problema sta da qualche parte nel circuito di sicurezza.

La "soluzione grezza" per poter usare la moto sarebbe quella di mettere il cavo che esce dal poo "verde-rosso" verso il  negativo con un buon cavo fissato, invece che volante. In questo modo perderei la sicurezza di non esser "stoppato" nel caso in cui cercassi di mettere in moto con marcia inserita, e anceh lo spegnimento del motore se la marcia è inserita e abbasso il  cavalletto senza premere la frizione. L'ho fatto per un anno abbondante sulla Baghira, perché non trovavo lo switch del cavalletto che si era rotto.

Quello che non riesco a capire è cosa possa essersi interrotto.

Se giro il quadro senza il verde/rosso inserito la spia cavalletto rimane spenta, nel caso in cui  lui è giù. Per cui il circuito non si chiude. Idem per il sensore frizione. Ho scollegato i cavetti e li ho cortocircuitati, nulla cambia. Se ci fosse una interruzione sul filo la spia cavalletto non si accenderebbe. Non sono esperto di elettronica, anzi, ma l'unica cosa che mi vien da pensare è che uno dei 3 diodi su quel ramo del circuito sia andato.

Dico una bestialità? vi vengono in mente prove da fare? (so già che dovrò smontare il serbatoio, con le bestemmie che mi causa, perché li sotto c'è uno dei rel, oltre che la treccia.)

 

Domenica avevo in programma un giro sul Garda con la morosa, e stavo considerando se sistemare "al volo" il problema e poi capire come risolverlo definitivamente. La MZ Baghira non è comodissima in due, specie per tragitti di 600 km tra andata e ritorno come quelli che dovrei fare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il verde/rosso e il filo che porta massa sul relè di avviamento (solo) se 1. il cavalletto è alzato e 2. la frizione e tirata o pure il cambio è in folle. Se quel filo non porta massa il relè non ha di massa per potere attirare il contatto che fa partire il motorino. Se tu ce lo porti direttamente dalla batteria, bipassi tutto il sistema di sicurezza e la fai partire, solo che non capisci da dove possa venire l'errore. 

Importante è capire sotto quali condizioni il verde/rosso porta massa. Quinti vedi un po se al filo verde/rosso (staccato dallo spinotto) trovi massa  sotto queste condizioni.

 

1. Cambio in folle, frizione non tirata, cavalletto alzato --> deve portare massa (+ la spia folle deve essere accesa)

2. Cambio in folle, frizione non tirata, cavalletto abbassato --> NON deve deve portare massa (+ la spia folle e cavalletto devono essere accese)

3. Marcia inserita , frizione tirata, cavalletto alzato --> deve portare massa (niente spie)

4. Marcia inserita , frizione non tirata, cavalletto alzato --> NON deve deve portare massa (niente spie)

5. Marcia inserita , frizione tirata, cavalletto abbassato --> NON deve deve portare massa (la spia cavalletto deve essere accesa)

 

Poi forse si vede un po più chiaro

Edited by Lex

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Lex, grazie mille per il riassunto.

Ieri sera mi sono messo e ho fatto tutte le prove del caso: le spie si accendono e spengono correttamente, nulla di anomalo.

L'unica maniera di farla mettere in moto, attualmente, è ponticellare il contatto sul relé col "-" della batteria.
Purtroppo non ho ancora avuto il tempo e temo non ce l'avrò ancor per un po' di giorni per smontare il serbatoio e andare a ritroso nella treccia per vedere se c'è qualche interruzione.

Il diodo nella scatola fusibili si riesce a testare, avendo i contatti scoperti. Invece quello che c'è sotto il serbatotio, la "scatoletta" grande circa 2 cm sul lato sinistro non ho mai provato a smontarla e no saprei. Mi pare ce ne sia un terzo di diodo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma cosa vuoi andare a trafficare nei diodi e aprire trecce alla cieca ??? 

Prima verifica se il filo verde/rosso porta massa sotto le circostanze scritte sopra.

Poi è fatto in 5 minuti senza smontare niente. Basta un multimetro che misura la continuità fra il rosso/verde e telaio/massa.

Solo cosi potrai venire a capire se è veramente un diodo fasullo e se mai quale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

si, hai ragione. Stasera mi metto e faccio il controllo in garage, il multimetro lo recupero oggi 😉 : un puntale sul morsetto negativo batteria e l'altro sul faston del cavo?

A lavoro forse ne recupero uno e faccio il controllo sullo switch frizione: è l'unico che non ho verificato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, labattazza ha scritto:

... un puntale sul morsetto negativo batteria e l'altro sul faston del cavo?

:thumbs_up:

 

Se fosse solo l'interruttore della frizione a cavalletto abbassato e cambio in folle dovrebbe partire lo stesso.

Edited by Lex

Share this post


Link to post
Share on other sites

intreccio-snoopy.png.00e6f548cc05f551763a82eabb807cfd.png

Perché questa apertura?

Presto detto: stasera ho fatto le prove suggerite dal buon Lex e... si comporta come si dovrebbe comportare, cioè porta la massa e non la porta esattamente come è previsto... mumble mumble

Share this post


Link to post
Share on other sites

mumble mumble davvero :unsure:

Hmmm....

Allora... 

Il giallo /rosso proveniente dal blocchetto chiave deve portare 12V per forza, perché dici che se dai massa diretta al contatto della massa parte senza problemi.

Il rosso/bianco proveniente dal regolatore deve portare 12V perché altrimenti in marcia non caricherebbe e anche se non caricherebbe partirebbe lo stesso

Il Rosso deve essere a posto altrimenti avresti l'orologio nel trippo (e altre utenze non tanto visibili fuori uso) ma quanto pare l'orologio funziona.

E il verde/rosso e tutto il circuito di sicurezza dici che funziona a dovere. 

 

E mumble mumble davvero :unsure:

 

Quasiquasi proverei a staccare il filo grosso +12V che va al motorini di avviamento e proverei a sentire se il relè "clicca" sempre quando provi a farla partire. Non che sia il relè fasullo che ci prende per i fondelli.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites


Stamattina.. di nuovo non è partita. Ieri sera non ho provato, prima di richiudere la fiancatina. Potrebbe esser dovuto al fatto che in un primo momento avevo inserito il puntale del tester nel faston dal ponticello che ho fatto tra relé e batteria, allarganndolo troppo e ora non fa contatto. Almeno spero sia quello, altrimenti significa che c'è una nuova magagna.
O che il relé non va.

Ricapitolando:
- il pulsante di accensione  OK(cavo rosso/giallo) dà continuità
- il cavo rosso/bianco  (dal regolatore) è ok (messo nuovo) e carica la batteria
- il cavo rosso al blocco accensione è OK(non ho il trip, la mia è la prima RD04, quella senza. Però corrente al quadro arriva, luci strumentazione accese, relé secondari che avevo messo si eccitano)
- il cavo verde/rosso della massa è OK, sembra avere continuità
- il Relé ORIGINALE che era montato (non ne sono certo, ma mi pare più rifinito di quello che ho comprato in sostituzione) non l'ho riprovato dopo aver fatto il ponticello

Statisticamente mi sembrerebbe mooooolto strano che due relé diano lo stesso problema, soprattutto uno comprato nuovo di pacca anche se non originale.

La prima volta che il problema si è presentato è stato "intermittente", lo ha fatto una volta, poi hja fatto una ventina di avviamenti, quindi una volta cambiato il relé ne ha fatti più o meno altrettanti, e quindi...la morte.

Come se qualcosa che faceva un falso contatto a un certo punto abbia ceduto del tutto.
Ripensando a dove ho messo le mani nei mesi scorsi mi è venuto in mente che per i fari, servizi, fendinebbia ho preso le masse in punti più vicino possibile. Quindi sotto le viti che tengono il telaietto in due casi, e per gli anabbaglianti mi sono attaccato al punto di massa sotto la sella, a sinistra, dove mi pare arrivino le masse delle bobine (solo loro o anche altro?). Non so se li magari ora si è un po' allentato e se per caso fa poco contatto non fa scattare il relé?

Quello che ho comprato è questo:

https://www.speedmania.it/it/teleruttore-avv-to-tondo-honda-moto

Per andare sul sicuro e prenderne uno di qualità a cosa posso rivolgermi? Tanto per togliermi il dubbio di non esser incappato in una sfiga cosmica. Leggendo qua e là c'èp chi dice che l'originale honda (da ben 147€!!!) dura 7-8 anni, gli SGR (come quello che ho preso) circa 2, i cinesi anche meno di 1. Non so se crederci, ma una quarantina di euro li spenderei anche.
Ho visto ci sono quelli "squadrati" che penso siano per la 07, vanno bene pure loro, no? Potrebbero solo aver la dimensione di ingombro diversa e interferire coi supporti reggi-relé?

Posso fare ancora la prova staccare il cavo che va al motorino, ma "a orecchio" mi pare che non cliccasse.

E' uno di quei bei misteri motoristici: avessi messo mano almeno potrei pensare di aver fatto qualcosa io, invece non ho fatto lavori dallo scorso dicembre quando ho sistemato la zona relé dopo che si era fuso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma se rimonti il relè  originale e lo testi   usando la moto senza la fiancatina in modo da poter ponticellare immediatamente se si riverifica il problema?

Io ne ho uno usato per eventuali verifiche il problema è che siamo un pochino lontani.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

La massa delle bobine non centra niente con l'avviamento. Poi semai non partiva neanche col fili diretto da massa.

Anche la massa dei farei non centrerà niente con l'avviamento ma il telaietto e un telaietto pitturato attaccato con 2 viti ad un telaio altretanto pitturato , con 2 perni che probabilmente non toccano metallo nudo da nessuna o quasi nessuna parte. Quindi è la massa più schifosa che puoi trovare un tutta la moto. Quella la cambierei senz'altro. Cerca di prenderla al telaio ma prima del cuscinetto sterzo.

 

Ma i faston in quel blocchetto li sopra al relè, li avevi cambiati o riusati?

E tanto per eliminare una stupidaggine. Il fusibile da 30A lo hai mai cambiato o è sempre quello dal inizio di lavori ?

Sai com' è, no? 

Edited by Lex

Share this post


Link to post
Share on other sites
33 minuti fa, Lex ha scritto:

La massa delle bobine non centra niente con l'avviamento. Poi semai non partiva neanche col fili diretto da massa.

Anche la massa dei farei non centrerà niente con l'avviamento ma il telaietto e un telaietto pitturato attaccato con 2 viti ad un telaio altretanto pitturato , con 2 perni che probabilmente non toccano metallo nudo da nessuna o quasi nessuna parte. Quindi è la massa più schifosa che puoi trovare un tutta la moto. Quella la cambierei senz'altro. Cerca di prenderla al telaio ma prima del cuscinetto sterzo.

 

Ma i faston in quel blocchetto li sopra al relè, li avevi cambiati o riusati?

E tanto per eliminare una stupidaggine. Il fusibile da 30A lo hai mai cambiato o è sempre quello dal inizio di lavori ?

Sai com' è, no? 

Si, anche io immaginavo che la massa delle bobine non c'entrasse nulla: facevo brainstorming, si sa mai.

Sapendo che il telaietto ha una massa pessima quella per i fari l'ho presa dirattamente sul telaio, sotto al telaietto: ho tolto un po' di vernice così gli occhielli sono a contatto sul metallo. Il perno del telaietto lo uso solo per tenere gli occhielli fermi. Quelle masse non hanno mai dato problemi.

I faston sul relé li avevo cambiati: oltre a quelli dei casvi che ho sostituito, quelli del + dal pulsante e della massa li ho messi togliendo i vecchie  etagliando le parti di filo che si erano rovinate per la scaldata. Crimpando nuovi faston. La prova di continuità l'ho fatta proprio sui faston e non sul cavo, avendo il dubbio che forse non facessero ben contatto. Per sicurezza posso provare a tagliare e metterne un altro, anche se ormai il cavo originale inizia a esser "giusto", e se non indispensabile non vorrei fare una "giunta" 🙂

Il fusibile l'ho cambiato: sia il vecchio che il nuovo li ho controllati col tester e sono buoni. Posso metterne un altro ancora.

 

Per la prova col relé senza fiancatina... posso riprovare con quello che avevo smontato, tra una cosa e l'altra prima di venerdì non penso di farcela, che du bale!

Share this post


Link to post
Share on other sites

No allora pare in ordine. Poi specialmente il giallo/rosso e il verde/rosso non portano nessun carico. Devono solo comandare il magnete del relè.

Controllare un fusibile con il tester è una cosa che uno proprio se lo può risparmiare. Basta una venatura che se lo testi in mano è perfetto. Appena lo infili nel portafusibile, magari sta un po sotto tensione (meccanica) che già non va più. E se non va più sei già stato fortunato perché magari te ne accorgi. Spesso però ti fa imbestialire perché va e non va, va e non va. E te sei convinto che sia buono perché lo hai testato. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sembra doveroso aggiornare sulla piccola odissea.

Approfittando del ponte, ho potuto finalmente fare qualche prova più approfondita. Mi sono detto "se tutto è  come dovrebbe essere, l'unica cosa che non ho cambiato è il connettore che entra nel relé". Il cavo, avendolo dovuto tagliare per via della bruciatura,  è un po' corto, ma ho tirato via la femmina, ho ricrimpato una nuova (e messo una goccia di stagno per sicurezza) e rimesso sul relé.

 

Magia! Funziona!!! La spiegazione che mi sono dato è che pur dando continuità sul faston quando facevo il controllo col tester, quando doveva far passare quel minimo di corrente in più all'accensione non ce la faceva (il cavo sotto è un po' ossidato). Adesso giro comunque con lo spezzone per fare  il ponticello, sia mai che si ripresenta l'inconveniente.

Grazie del supporto e della lista test da fare, me la tengo a imperitura memoria.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...