Jump to content
Sign in to follow this  
Marmat89

CENTRALINA rd07

Recommended Posts

Salve a tutti, ho da poco acquistato alla modica cifra di 2900euro una rd07 del 1994 con 50.000km con problemi noti al momento del acquisto (contagiri non funzionante, tripmaster che si accendeva soltanto), il mio primo pensiero è stato il regolatore di tensione andato. 

Oggi sto cercando di rimetterla su strada!!

Mi sono procurato un voltimetro e sto capendo come montarlo ma nel frattempo mi è morta la batteria che ho messo a caricare e solo nel pomeriggio potrò rimontarla, ho smontato la parte anteriore e le carene e pensavo di collegare il voltimetro alle luci di posizione. Il regolatore di tensione è andato al 99% ma quante probabilità ci sono che sia andata anche la centralina?? Non funziona il contagiri, ho visto che due cavi sono di alimentazione e uno proviene direttamente dalla centralina, cosa devo fare per verificare che il contagiri funziona e la centralina è andata?? Ho visto i prezzi delle centraline per le rd07 ma sono un salasso (270-350 euro ma davvero ???) se fosse andata cosa dovrei fare???

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per evitare che ci siano altre grane banali che ti falsificano le misurazioni di tensione monta una batteria nuova, pulisci bene i contatti sia dalla parte della batteria, sia dalla parte dei fili e misura direttamente sui poli della batteria. Poi una volta risolto il problema per attaccare il voltometro di bordo trovi tutto dietro al cruscotto. Un filo Nero (+12V sotto chiave), un filo verde (Massa) e se il tuo voltometro ha un filo separato per l'illuminazione, attaccalo ad un marrone (+12V del illuminazione cruscotto).

Il regolatore che hai specificato in MP è quello della Piaggio X8. Ovviamente è stato cambiato ma se funzione come deve è OK.. Comunque dovrebbe caricare a max. 14.8V. Se li supera spegni subito e cambialo.

Il filo che porta il segnale alla centralina al contagiri e i filo giallo/nero. L'identico filo è quello che da gli impulsi alla bobina della candela destra del cilindro anteriore e quello che dice al relè della pompa che il motore è acceso e quindi può pompare. Se la moto ha la pompa originale e va come si deve, la centralina produce il segnale e quindi è solo il contagiri ad essere fritto. Il contagiri di solito basta aprirlo e vedere quale elemento e fritto.

Il trippo ad una certa età comincia a perdere la memoria. Cioè da un giorno al altro comincia a segnalare 888888888 e dopo un po si spegne anche del tutto. In quel caso di solito basta cambiare i condensatori e rifunziona.

Solo che se non funziona ne trippo ne contagiri, allora è più probabile che ci sia o che ci sia stato un problema di regolatore e di alta tensione. Quindi per prima cosa controlla la tensione alla batteria. Poi vedremo...

 

P.s.

La tua ha fari H4 o ha le bilux come tante AT italiane.

Fossero delle H4 non è che fa l'occhilino. È che le 94 avevano solo un anabbagliante e 2 abbaglianti. Quindi normale. Fossero invece le Bilux non ho idea perche qui in CH non sono mai uscite con Bilux.

 

Edited by Lex

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho letto nel forum che un test rapido per vedere se si è rotto il contagiri è attaccare un pila da 1,5v che dovrebbe dare 4000giri, corretto? in questo modo posso controllare se si è fritto qualcosa sul contagiri, non ho capito su quale dei 3 fili del contagiri collegare la pila

Edited by Marmat89

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, Marmat89 ha scritto:

Ho letto nel forum che un test rapido per vedere se si è rotto il contagiri è attaccare un pila da 1,5v che dovrebbe dare 4000giri, corretto? in questo modo posso controllare se si è fritto qualcosa sul contagiri, non ho capito su quale dei 3 fili del contagiri collegare la pila

Mai sentito di quel test e non saprei neanche perché dovrebbe funzionare ma visto che il nero è il +12V, il verde è la massa e il giallo /nero è quello dei impulsi, se al nero e massa gli dai 1.5V  non succede proprio niente (li ce ne vogliono 12V), quindi probabilmente sarebbe da metterla fra verde (al [-]) e il giallo/nero (al [+]).

Ma ohhh... come detto.... lo fai a TUO rischio eh...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oggi ho montato batteria ricaricata, voltometro e una spruzzata di spray a tutti i contatti. Il contagiri non funziona ma col tester il verde e il nero danno 10-9v  da spenta quindi la corrente ci arriva, il voltometro l’ho collegato ad una lampadina di posizione quindi mi si accende solo quando ho le luci di posizione accese, in ogni caso a moto spenta segna 11.9 in marcia con le luci di posizione non supera mai i 13.7 con le luci accese scende anche a 12 alto. A questo punto il regolatore di tensione è buono credo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non dirmi che con "spray" intendi WD40 :unsure:

Se la batteria caricata di fresco marca 11.9V è proprio morta stecchita e semplicemente da buttare.  Normalmente appena caricata dovrebbe avere fra 12.6V e 12.9V.

Tutte le altre misurazioni quindi sono fasulle e sotto quelle condizioni è anche difficile dire in che condizioni è il regolatore. Ma comunque a un paio di mila giri con luci accese non dovrebbe mai cadere sotto 13.5V.

Attaccare il voltometro sotto luci di posizione non è che sia le miglior idea, perché non potrai mai misurare senza luce di posizione che tutto in tutto sono 4 x 1.7W negli strumenti che fanno 6.8W, 1 x 2W nel trippo, 1 x 5W nel fanalino post. e 2 x 4W nei fari che fanno 8W . In totale sono 22W che a 12V ciucciano quasi 2A. Sembra una fesseria ma in tanto falsifica! Non so cosa non andava bene al nero e il verde dietro al contagiri. La miglior cosa sarebbe un attacco completamente separato e direttissima sotto relè. Come seconda opzione è proprio l'attacco dietro al contagiri, perché se si va a vedere è il collegamento con il tratto di fili più corto e con meno connettori di mezzo.  

 

Intanto cambia la batteria e rimisura tutto. Preferibilmente direttamente alla batteria. Poi vedremo...

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 9/2/2019 in 22:50 , Lex ha scritto:

Non dirmi che con "spray" intendi WD40 :unsure:

Se la batteria caricata di fresco marca 11.9V è proprio morta stecchita e semplicemente da buttare.  Normalmente appena caricata dovrebbe avere fra 12.6V e 12.9V.

Tutte le altre misurazioni quindi sono fasulle e sotto quelle condizioni è anche difficile dire in che condizioni è il regolatore. Ma comunque a un paio di mila giri con luci accese non dovrebbe mai cadere sotto 13.5V.

Attaccare il voltometro sotto luci di posizione non è che sia le miglior idea, perché non potrai mai misurare senza luce di posizione che tutto in tutto sono 4 x 1.7W negli strumenti che fanno 6.8W, 1 x 2W nel trippo, 1 x 5W nel fanalino post. e 2 x 4W nei fari che fanno 8W . In totale sono 22W che a 12V ciucciano quasi 2A. Sembra una fesseria ma in tanto falsifica! Non so cosa non andava bene al nero e il verde dietro al contagiri. La miglior cosa sarebbe un attacco completamente separato e direttissima sotto relè. Come seconda opzione è proprio l'attacco dietro al contagiri, perché se si va a vedere è il collegamento con il tratto di fili più corto e con meno connettori di mezzo.  

 

Intanto cambia la batteria e rimisura tutto. Preferibilmente direttamente alla batteria. Poi vedremo...

 

 

Allora sto aspettando i nuovi componenti, ho fatto riparare il contagiri e il tripmaster quindi attualmente ho mezza parte anteriore smontata. 
Intanto mi sono arrivati alcuni pezzi che avevo ordinato (regolatore e pompa benzina di scorta, ecc...) tra le varie cose ho preso anche il kit kkbike per il rubinetto, sul mio mancava la chiavetta e guardando sul internet costava 30 euro e allora tanto vale cambiare il rubinetto almeno ho la spia della benzina (che a me fa molto comodo vista la mia straordinaria capacità di rimanere a piedi).

Il dubbio è dove prendere la corrente per far funzionare il tutto nella zona dei fusibili. 

Il kit per chi non lo conoscesse ha un normalissimo rubinetto on/off con un galleggiante che fa da interruttore, un cavo con due fili rosso/nero di un metro circa, un connettore maschio femmina, e un indicatore della riserva led a vite. 

Ora ignorando il foglio inutile che mandano col kit immagino che le opzioni siano due:

Collegare il led al 12v sotto chiave; portare un cavo dal led fino al rubinetto, e collegare il rubinetto a massa (anche non sottochiave).

Collegare il led al 12 v sotto chiave e la massa al doppino dotazione, poi sempre dal cruscotto collegare la massa al altro filo del cavo in dotazione, e poi collegare il rubinetto al cavo in modo che faccia da interuttore. 

In ogni caso del connettore maschio femmina cosa me ne faccio ahahah.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Già Murphy disse:

"Leggi il foglio inutile che mandano col kit!  Poi fai come ti pare, ma prima leggi il foglio inutile che mandano col kit"

 

Quindi se ci dai una scannerizzata o ci fai una foto da postare qua forse riusciamo a capire. Sono 2 fili . tanto complicato non può essere. Ma conoscendo chi lo fa, non si sa mai.. Meglio dar retta a Murphy ;)

Edited by Lex

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco lo “schema elettrico” che hanno mandato

image.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

E che t'ho detto... Murphy ha sempre ragione ;)

 

 

Schemino.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites

scusate l'ignoranza ma questo rubinetto segna solo la riserva oppure anche il livello ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho fatto esattamente cosi ieri sera, tra il dover rimontare il serbatoio cambiare il tubo del carburante il filtro e rimontare il cruscotto riparato ecc.. ho finito alle 3.

Ho anche modificato l'attacco che avevo fatto per il voltimetro sotto luci, collegandolo esattamente a quei fili che hai indicato qui sopra, ieri sera non ho potuto tenere la moto tanto accesa ma se non sbaglio a fari spenti dava 13.4 13.5 al minimo. 

Oggi mi dovrebbe arrivare anche il trip master nuovo e spero funzionante, mi hanno chiesto 130 euro per ripararlo e mi è convenuto venderlo come non funzionante e prenderne uno buono per 170 euro, dopo di che la mia africa dovrebbe funzionare come tutte le altre africa di questo mondo ALMENO per quanto riguarda la parte elettrica.

Ricapitolando ho

cambiato:

  • Olio e filtri;
  • Candele;
  • Pasticche;
  • Batteria;

riparato:

  • tripmaster;
  • cruscotto;

aggiunto:

  • voltometro;
  • spia riserva;

controllato:

  • fusibili;
  • millerighe;

comprato di backup:

  • regolatore;
  • pompa benzina;

 

Ci sono altre cose da controllare prima di partire??

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, BIGLIARDINI ha scritto:

scusate l'ignoranza ma questo rubinetto segna solo la riserva oppure anche il livello ?

solo la riserva, mi dirai è totalmente inutile, vero, ma a me mancava il rubinetto e per un pezzaccio di plastica lungo 10 cm chiedevano 30 euro, con 60 non mi devo fermare ad aprire la riserva, con la convinzione che poi una volta fatta benzina mi sarei ricordato una volta si e dieci no di chiuderla.

Share this post


Link to post
Share on other sites

hai fatto benissimo !

io ho chiesto se aveva anche l'indicazione di livello perchè sto cambiando la strumentazione ed essendo la nuova digitale avrei la possibilità di collegare una sonda 

Share this post


Link to post
Share on other sites

c'era una discussione qui sul forum un bel po' di tempo fa, che parlava di una modifica del serbatoio (bucandolo...) per inserire il livello, non so se poi chi la proponeva sia andato avanti...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Piccolo aggiornamento... sono appena stato a fare un giro, la spia del carburante funziona, il trip ok contagiri ok, temperatura bo forse 6-7km no  bastano per farla alzare, tensione che va da 12.5 ai 13.8 in base alle luci accese o meno.

Ho notato una cosa strana il faro anteriore mi continua a fare l’occhiolino, da spenta funziona solo un faro, da accesa entrambi solo che quando entra in coppia quelli di sinistra sembra spegnersi, fa di continuo così, si accende e si spegne(gli abbaglianti funzionano normale)

C4B37F12-409A-4195-8E8C-98C1AA820348.thumb.jpeg.9bb53879aaa2cfbad2af847c8ae2cf1a.jpeg

32DA247F-5DF2-4D80-8ACE-6A3C03506C23.jpeg

F22F7C10-2CBE-4EEE-9D03-23F81C9483AA.jpeg

F0F0EFDC-C0C3-493F-A16C-E76C9993683B.jpeg

B9D8E1D1-0EEA-49F5-9C8C-18BBADE45E95.jpeg

0A20A84A-1CEF-459C-93ED-11A495BEFA02.jpeg

7D6AC805-C3ED-4FBD-95D7-B80BA6CC865D.jpeg

FDE1368D-D055-4304-89F0-0138E739633C.jpeg

1635F2F7-216D-41EE-A1D8-4BBD6822A089.jpeg

50E11BDC-FBDA-412D-A9F6-9055CFE6CDF5.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bell lavoro !

Anche quell pannellino dietro al trippo per accendisigari e voltometro. Niente male. Un po più decente della lastra che prende tutto il cruscotto, che si vede ognitanto.

Quanto ai fari, prima di fare qualcosa altro prova a montare 2 lampadine nuove o almeno a cambiarle l'una con l'altra e vedere se "l'occhiolino" cambia posizione con la lampadina. A volte sono le lampadine stesse che ti fanno imbestialire.

A quanto penso di riconoscere sulle foto ha le lampadine 35/35W, vero?

Fossero le H4 il voltaggio mi semberebbe un po bassuccio. Se sono le 35/35 è basso di sicuro.

Senza luci e senza altri consumatori quanto marca a 5000 giri ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi associo a Lex, bel lavoro!  il mio complimento vale come un altro ma quello che viene da Lex..  da incorniciare!😉

Share this post


Link to post
Share on other sites

Devo ammettere che con una semplice lastra del brico ed una levigatrice mi è venuto un ottimo supporto. 

La modifica per le h4 non sarebbe male come next step, però sinceramente ieri notte non mi sembrava malissimo la luce emessa dalle lampade originali.

Comunque le lampadine nuove sono in arrivo, appena posso vi faccio sapere meglio quanto segna il voltometro che ieri notte girare a fari spenti e guardare il cruscotto non era la cosa più sicura di questo mondo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
34 minuti fa, Marmat89 ha scritto:

Devo ammettere che con una semplice lastra del brico ed una levigatrice mi è venuto un ottimo supporto. 

La modifica per le h4 non sarebbe male come next step, però sinceramente ieri notte non mi sembrava malissimo la luce emessa dalle lampade originali.

Comunque le lampadine nuove sono in arrivo, appena posso vi faccio sapere meglio quanto segna il voltometro che ieri notte girare a fari spenti e guardare il cruscotto non era la cosa più sicura di questo mondo.

scusa se  mi permetto  ma se hai ancora le lampade originali e ti sembravano buone..   ieri notte eri stanco!!!🤣

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, michi75 ha scritto:

scusa se  mi permetto  ma se hai ancora le lampade originali e ti sembravano buone..   ieri notte eri stanco!!!🤣

dici così perchè tu non hai mai avuto un husqvarna smr 510 o una vespa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, Marmat89 ha scritto:

dici così perchè tu non hai mai avuto un husqvarna smr 510 o una vespa.

😂😄 la Vespa si! ma non andava a +di 70km\h e all'epoca ..  vedevo anche di notte!!🦉

Edited by michi75

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Marmat89 ha scritto:

La modifica per le h4 non sarebbe male come next step, però sinceramente ieri notte non mi sembrava malissimo la luce emessa dalle lampade originali.

Forse ci ripensi un attomino ;)

Scheinwerferumbau-RD03i.thumb.jpg.b972f36ac435620759cd5ba012730917.jpg

 

Ma certamente non con quel regolatore.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono tornato, sabato si parte!!!

allora ultimo dubbio, che temperatura di esercizio dovrebbe raggiungere il regolatore?? Mi sono armato di termometro e ho provato a misurare la temperatura delle alette, è devo dire che sono preoccupato, a quanto pare la temperatura dopo una 10ina di km raggiunge 84-85gradi, ora non vorrei sbagliarmi ma sembrano tantini... 

il voltaggio rimane sempre tra i 14 e i 14.5v 

351938AE-F560-4DEE-BFDE-38DC08244AAE.thumb.jpeg.5c1e69ef9b11f608cd996e78a04ea29c.jpeg9D882288-425A-477D-9E2A-3231F4A9EC0D.thumb.jpeg.59c3becc1570faba03d0fe5b371f691c.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tieni conto che il nostro  alternatore non ha tensione di sollecitazione. Cioè non produce corrente solo quando serve.

Il nostro alternatore produce a secondo dei giri del motore. Più gira, più produce. Che la corrente serva o no. La corrente non utilizzata la viene neutralizzata dal regolatore mandando a corto controllato, trasformando corrente in calore ed eliminandosene tramite le alette. Quindi meno corrente utilizzi, più il regolatore scalda il regolatore.   È il suo lavoro scaldarsi ! Poi non so di preciso.. non sono mai andato a misurarci la febbre.

 

Se mai montaci 2  H4 e tieni le luci accese ;)

Edited by Lex

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...