Jump to content

Soluzione Usura Denti Albero Pignone


Recommended Posts

Honda_XRV_650_Africa_Twin_070.jpg.212124

Stamane mi sono imbattuto in questo articolo (in tedesco) "http://www.motorradonline.de/einzeltest/die-honda-xrv-650-africa-twin-im-einzeltest/444897" da cui si evince che è possibile risolvere il problema dell'usura dei denti dell'albero. Ho tradotto con google e sembra che chi lo ha ideato ha percorso 12.000 Km e riscontrato l'assenza di ulteriore usura dei denti. Qualcuno di voi ne ha già sentito parlare o l'ha già adottato? Se fosse davvero una soluzione "senza effetti collaterali" sarebbe proprio una gran cosa, anche relativamente economica...... :lol:

 

  

Link to post
Share on other sites
  • Replies 234
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Mah, forse, ma dico forse perchè non lo sa nessuno, quell'accrocco potrebbe anche fermare l'usura del millerighe e ridonare un pò di vita ad una Regina.... però...

 

- il millerighe che vediamo è solo una parte di un alberino in rotazione sul quale che una corona dentata che potrebbe essere consumata anch'essa e farla continuare a lavorare male potrebbe aggiungere danni su danni...

- dall'altra parte dell'alberino millerighe c'è un cuscinetto che potrebbe essere causa e vittima del cattivo funzionamento e conseguente cattiva usura

- alla luce di quanto sopra, quanto potrebbe donare ancora di buon funzionamento quell'accrocco? Vale la pena? Un millerighe quando è finito vuol dire che bisogna intervenire radicalmente perchè è probabile che ci sia anche dell'altro su cui intervenire e procrastinare in queste cose non è mai un bene... anzi... proattività ci vuole...

 

In My Honest Opinion

Link to post
Share on other sites

di solito alberini del pignone usurati si verificano nella scarsa cura e manutenzione del mezzo o nella malsana sostituzione delle ruote posteriori con ruote senza parastrappi o pignoni aftermarkert di scarsa fattura la modifica di cui sopra non mi sembra nulla di che anche perchè le due brugole non garantiscono più di tanto la solidità e appena si allenta la presa delle stesse non si avrebbe più alcun risultato se mai conviene saldare e questo punto un nucleo centrale di un altro pignone al pignone nuovo in modo tale da utilizzare una base maggiore di millerighe interessando così la parte sana dello stesso e successivamente forare e filettare la parte centrale dell'alberino per applicare una rondella come fermo del pacco pignone in considerazione che verra persa la chiavella originaria di fermo questo è sicuramente un lavoro più lungo rispetto a quanto pubblicato sopra ma assicura di certo un migliore risultato.  

Link to post
Share on other sites

.... utilizzare una base maggiore di millerighe interessando così la parte sana dello stesso e successivamente forare e filettare la parte centrale dell'alberino per applicare una rondella come fermo del pacco pignone in considerazione che verra persa la chiavella originaria di fermo questo è sicuramente un lavoro più lungo rispetto a quanto pubblicato sopra ma assicura di certo un migliore risultato.  

 

 

Tipo così....??? :rolleyes:  :D

 

 

281060.jpg

 

 

 

 

di solito alberini del pignone usurati si verificano nella scarsa cura e manutenzione del mezzo o nella malsana sostituzione delle ruote posteriori con ruote senza parastrappi o pignoni aftermarkert di scarsa fattura

 

Su queste ragioni non  sono d'accordo per niente e se ne è parlato per anni sul forum.....tu forse segui poco ma Lex ha riportato delle prove di laboratorio in cui si evidenziava come forse sia  il pignone originale come più deleterio, sia perché più duro dell'alberino stesso, sia per il profilo della calettatura....

 

io dal canto mio avendo lavorato sia l'albero che un pignone posso confermare che anche a me sembra che l'alberino seppure molto duro superficialmente, lo è meno dei pignoni.....almeno il mio, poi non è detto che tutti abbiano la stessa cementazione.

 

 

L'unica cosa che è malsana qui è il gioco che ha il pignone sull'albero e non si capisce il perché, ed è chiaro che tra 2 ingranaggi che lavorano a secco e perdipiù con un certo gioco assiale c'è usura, quale che sia la cura che gli riservi....si consumano anche quelli in bagno d'olio figurati questi...!!!! :rolleyes:

 

Per quello che riguarda il sistema tedesco per me è valido ma incollerei il pignone con Loctite 660.....avevo pensato anche a qualcosa del genere ma volevo escogitare un sistema casereccio a costo zero, senza intervento di macchinari CNC, sennò sono buoni tutti... :D  :P

Link to post
Share on other sites

Sapete se è una cosa che succede anche sul ta600, perché la mia ha 107.000km e l'alberino è a posto, e anche quella di un mio amico. Non sarà la potenza del750 che i jap non hanno considerato e il pignone troppo duro

Link to post
Share on other sites

Sapete se è una cosa che succede anche sul ta600, perché la mia ha 107.000km e l'alberino è a posto, e anche quella di un mio amico. Non sarà la potenza del750 che i jap non hanno considerato e il pignone troppo duro

 

E' una cosa che succede ai millerighe  di tutte le moto e  di tutte le marche, ma il fatto è che di moto con 150000 e passa chilometri sul groppone non è che ce né siano tantissime in circolazione  a parte le nostre....se invece è qualcosa di molto precoce allora si è un difetto di cementazione....

 

 

La potenza non centra...poi capirai che potenza :rolleyes: .....allora il KTM 1190 dovrebbe avere l'alberino  in Adamantio :D ....si tratta di 2 ingranaggi accoppiati a secco che per giunta hanno anche un certo gioco, come fanno a non usurarsi...???

 

Poi una volta che è partita la cementazione superficiale, che è nell'ordine di qualche decina di Micron  l'usura è esponenziale...!!!

 

Non è più una lotta alla pari,  perché tu metti ogni volta un pignone nuovo con la cementazione intatta a lavorare contro un millerighe che non ce l'ha più.....praticamente  il pignone non si usura per niente a discapito dell'alberino.....

 

Il problema sostanzialmente non è l'alberino che dura poco, è il motore che dura troppo. :D

Link to post
Share on other sites

Il problema sostanzialmente non è l'alberino che dura poco, è il motore che dura troppo. :D

 

se dura troppo allora è difettato,  alla honda avranno sbagliato a fare i calcoli...   :lol:

Link to post
Share on other sites

Tipo così....??? :rolleyes:  :D

 

 

281060.jpg

 

 

 

 

 

Su queste ragioni non  sono d'accordo per niente e se ne è parlato per anni sul forum.....tu forse segui poco ma Lex ha riportato delle prove di laboratorio in cui si evidenziava come forse sia  il pignone originale come più deleterio, sia perché più duro dell'alberino stesso, sia per il profilo della calettatura....

 

io dal canto mio avendo lavorato sia l'albero che un pignone posso confermare che anche a me sembra che l'alberino seppure molto duro superficialmente, lo è meno dei pignoni.....almeno il mio, poi non è detto che tutti abbiano la stessa cementazione.

 

 

L'unica cosa che è malsana qui è il gioco che ha il pignone sull'albero e non si capisce il perché, ed è chiaro che tra 2 ingranaggi che lavorano a secco e perdipiù con un certo gioco assiale c'è usura, quale che sia la cura che gli riservi....si consumano anche quelli in bagno d'olio figurati questi...!!!! :rolleyes:

 

Per quello che riguarda il sistema tedesco per me è valido ma incollerei il pignone con Loctite 660.....avevo pensato anche a qualcosa del genere ma volevo escogitare un sistema casereccio a costo zero, senza intervento di macchinari CNC, sennò sono buoni tutti... :D  :P

 

 

E' una cosa che succede ai millerighe  di tutte le moto e  di tutte le marche, ma il fatto è che di moto con 150000 e passa chilometri sul groppone non è che ce né siano tantissime in circolazione  a parte le nostre....se invece è qualcosa di molto precoce allora si è un difetto di cementazione....

 

 

La potenza non centra...poi capirai che potenza :rolleyes: .....allora il KTM 1190 dovrebbe avere l'alberino  in Adamantio :D ....si tratta di 2 ingranaggi accoppiati a secco che per giunta hanno anche un certo gioco, come fanno a non usurarsi...???

 

Poi una volta che è partita la cementazione superficiale, che è nell'ordine di qualche decina di Micron  l'usura è esponenziale...!!!

 

Non è più una lotta alla pari,  perché tu metti ogni volta un pignone nuovo con la cementazione intatta a lavorare contro un millerighe che non ce l'ha più.....praticamente  il pignone non si usura per niente a discapito dell'alberino.....

 

Il problema sostanzialmente non è l'alberino che dura poco, è il motore che dura troppo. :D

Quella mi pare  una soluzione migliore di quella tedesca,  però  forare l' albero e filettarlo manualmente facendolo perfettamente in asse  non penso sia semplice.... tenendo conto anche della durezza del materiale.

Quoto in pieno l' ultima riga del tuo post... ho un trattore cingolato fiat  che ha le stesse caratteristiche dell' a.t.  e se tu vedessi in che stato è l' albero scanalato della presa di forza!!!!!!. :D  :D  :D  :D  :D  :D

Link to post
Share on other sites

Quella mi pare  una soluzione migliore di quella tedesca,  però  forare l' albero e filettarlo manualmente facendolo perfettamente in asse  non penso sia semplice.... tenendo conto anche della durezza del materiale.

Quoto in pieno l' ultima riga del tuo post... ho un trattore cingolato fiat  che ha le stesse caratteristiche dell' a.t.  e se tu vedessi in che stato è l' albero scanalato della presa di forza!!!!!!. :D  :D  :D  :D  :D  :D

 

:D  :D :D  

 

Bravissimo....forare e filettare l'alberino è la cosa più difficile e anzi tutti quanti mi avevano detto IMPOSSIBILE.... :blink:

 

capirai... una volta che mi dici così è come togliere il collare a  "DANNY the DOG"....!!! :lol:  :lol:  :lol:

 

Non so quante ore ci ho messo.....l'ho fatto in diverse notti, quando mi rompevo smettevo e rimandavo a quella successiva....io faccio sempre così, la fretta è il peggior nemico di tutti i lavori....

 usando esclusivamente punte al Widia, le uniche che riescono un po' a mordere, in misura progressiva partendo da 3 ed un rifinita con l'ultima punta al Cobalto prima di filettare con un maschio minimo da Inox, perché altrimenti gli fa il solletico :D ......trapano elettronico e moooooolta pazienza.

 

Per fortuna l'alberino ha l'invito, e lasciando il cambio in folle un po' gira, non è mai nella stessa posizione e si ha un effetto autocentrante tipo "tornio da vasaio". ;)

 

281731.jpg

 

A me quella tedesca pare un'ottima soluzione però non so cosa costa, la mia non costa niente.... :)  anche se ha un difettuccio che credo abbia anche quella tedesca. :rolleyes:

Link to post
Share on other sites

Haaa, quindi la modifica in foto l' hai fatta tu; non l' avevo capito.

Complimenti! Bravissimo.

Link to post
Share on other sites

Haaa, quindi la modifica in foto l' hai fatta tu; non l' avevo capito.

Complimenti! Bravissimo.

 

E' che sono bravo con PHOTOSHOP...!!! :lol:

 

No scherzo Luore...grazie...

si l'ho fatta lo scorso inverno, col materiale vecchio che avevo su.....

non so se si capisce ma sono 2 pignoni accoppiati, ovviamente al secondario ho asportato la dentatura, ed il principale è anche incollato con Loctite 660.

 

Poco tempo fa dovendo cambiare il trittico ho ripetuto l'operazione, ovviamente ho riutilizzato il pignone secondario già lavorato e ho dovuto usare un estrattore per estrarre il pignone incollato....in totale ci ho percorso circa 8000 km.

 

Non ho mai aperto un 3D sulla cosa perché penso che nessuno lo ripeterà mai, un po' per la difficoltà di lavorare l'alberino ed un po' perché in questo modo il pignone  lavora disassato dalla corona 4 mm (il difettuccio che dicevo ^_^  ), io me ne frego, ma in generale tutti quanti si fanno  dei problemi per molto meno. :rolleyes:  :D

Link to post
Share on other sites

Sparo una cavolata...ma aggiungere una "staffa" che fissi il pignone all'albero utilizzando sia i fori filettati sul pignone che il nuovo sull'albero, lasciando anche la sua rondella? Tipo una staffa a C forata al centro e che continua con 2 fori x i bulloni del pignone...forse tien fermo x poco il pignone? Non riesce a togliere il gioco tra i denti dell'albero? Se tenesse, facendola di misura idonea, non ci sarebbe neanche bisogno di unire un pignone ad un altro senza denti (facendo l'intervento in preventivo)...oppure unire i due pignoni con gli stessi bulloni della rondella? Non si riesce ad allinearli?

se ho detto cavolate esagerate...mi ritiro.

ciao

Link to post
Share on other sites

Eeeeeeh :rolleyes: sull'idea del "ponte" tra millerighe e pignone arrivi tardi, l'ho già proposto io a Skat e secondo me potrebbe funzionare benissimo. Devo fare quel cavolo di foro e poi............ ;)

Link to post
Share on other sites

Allora non mi ritiro...:-)

Immaginavo che qualcuno ci fosse già arrivato...ma non l'avevo letto...

Spesso arrivo tardi, ma non sempre quando serve...:-/

Il dubbio che mi rimane è il ponte non devva esser molto preciso...ideale sarebbe ke bloccasse il pignone nella posizione a contatto con i denti dell'albero....e che il ponte lo riuscisse a tener lì nonostante le variazioni di giri dell'albero...ma forse uno come Skata non si arrende sicur...

Link to post
Share on other sites

Allora non mi ritiro...:-)

Immaginavo che qualcuno ci fosse già arrivato...ma non l'avevo letto...

Spesso arrivo tardi, ma non sempre quando serve...:-/

Il dubbio che mi rimane è il ponte non devva esser molto preciso...ideale sarebbe ke bloccasse il pignone nella posizione a contatto con i denti dell'albero....e che il ponte lo riuscisse a tener lì nonostante le variazioni di giri dell'albero...ma forse uno come Skata non si arrende sicur...

 

No no Luca non sei arrivato per niente tardi, perché: primo ne avevamo parlato solo in privato io e Dom.....

 

secondo perché ancora Dom   non l'ha realizzato e collaudato.....  è appunto una idea , un progetto.....comunque il piastrino a quel punto non c'è ragione di metterlo.

 

La sua idea però  prevede un intervento "esterno" come quello tedesco, bisogna farsi realizzare l'accessorio dal tornitore  perché come giustamente dici deve essere molto preciso, e quindi è già fuori dalla mia linea-guida che prevede una realizzazione garage-made a costo zero o quasi....e io credo anche che bisognerà incollarlo per non farlo vibrare.....ma questo lo scopriremo solo vivendo :D

 

Ne ho lette tante in questi anni ma vigliacco ci fosse stato uno che ha postato una relazione e 2 foto.....che ti dicesse ci ho fatto tot chilometri e tiene , e così via.

 

I sistemi più  prospettati sono stati:

 

 INCOLLAGGIO.....ci ho provato e mi ha tenuto 10 chilometri :rolleyes:

 

INCOLLAGGIO CON FILI METALLICI .....difficilissimo e ci vogliono gli occhiali da tagliatore di diamanti.....mah...!!!!

 

se ci volete provare, fatelo esclusivamente con LOCTITE 660 che è l'unico che può tenere.

http://www.loctite.it/fullproduct-list-loctite-4995.htm?countryCode=it&BU=industrial&parentredDotUID=productfinder&redDotUID=000001F8DF

 

SALDATURA.......secondo me non tiene perché la saldatura è sensibile alle vibrazioni....perché puoi saldare solo all'esterno...perché sulla cementazione non si salda.....io non ci ho provato, e  se qualcuno mi convince del contrario, ben venga .....ma non deve essere una idea, deve averlo sperimentato sulla sua moto...!!! :rolleyes:

 

Se volete provare fatelo ma  non al TIG,  con un elettrodo per acciai dissimili,  MALLOY 303 AR

 

http://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&frm=1&source=web&cd=3&ved=0CEEQFjAC&url=http%3A%2F%2Fwww.malloy.it%2Fuploads%2Fallegati_italiano%2FM303AR.pdf&ei=ZCEuU4r4MYrX7Aao14C4Bg&usg=AFQjCNHe1U-ekWvfh9CQCvOV3HKfDCLmiw&bvm=bv.62922401,d.Yms

 

Lex mi ha detto che in Svizzera lo hanno fatto e di lui mi fido, però non l'ha fatto lui personalmente.

 

Io comunque così mi trovo benissimo....pensa che ho persino perso il bullone di ritegno che non avevo fissato col frenafiletti perché l'avevo finito,  e non si è mosso di un micron.

Link to post
Share on other sites

Si si, confermo quello che ha scritto Skat, arrivato tardi inteso come idea.... ma ne avevamo parlato tempo fa in privato, quindi se realizzi per primo il progetto non ti cito per danni visto che ancora non ho messo il:Copyright-symbol.jpg

:D  :D  :D  :D

 

Skat, io per come mi immagino il ponte non vedo l'opera del tornitore..... si tratterebbe semplicermente di ripiegare a misura precisa una staffa piatta tipo così: piastra%20ad%20omega%20per%20connessioni che secondo me sarebbe la soluzione ottimale e dove certamente non andrebbe messo il piastrino.

Poi si dovrebbe provare eh.........però l'idea mi arrapa e non poco! :rolleyes:  :rolleyes:  :rolleyes:

Link to post
Share on other sites

Esatto Dom, proprio un simil-piastrino intendevo...e vedrai che non litighiamo su chi arriva prima a farlo e prendersi il merito!x me è già tanto aver condiviso l'idea con voi:-).proverò a farlo prossimamente, ma x ora non ho questa priorità...rimango dell'idea che fare i fori precisi x i bulloni del pignone non sia così facile...butto lì, ma forse l'ideale sia un "cappellotto" realizzato con fusione, ma si tratta di fantascienza da garage...intanto buona domenica a tutti

Link to post
Share on other sites

Buona Domenica anche a te ;)

l'idea della staffa la trovo più semplice.....i fori avendo il pignone in mano è solo questione di trapano e mano ferma...... Il difficile secondo me e ripiegare a misura.....lì bisogna rivolgersi con il progettino ad una officina meccanica, farlo da soli in garage la vedo dura.

Chiaramente a monte di tutto si deve fare quel foro al millerighe......non ho la corrente in box per cui sono semifottuto....per il momento!

Link to post
Share on other sites

Fare i fori del pignone sulla staffa non dev'essere un problema...e ritengo anche l'altezza della staffa.Basta prender misura con il corretto allineamento catena-corona. Credo che il difficile sia far sta fermo il pignone tramite la staffa.e nella posizione giusta con i denti pignone-albero a contatto. La staffa fatta sol semplicemente come il ponte, non impedisce al pignone di aver un minimo gioco nel senso della catena...che poi è quello che assassina l'albero.

butto lì.... la staffa-ponte, nel pezzo orizzontale dove c'è il foro x il fissaggio sull'albero, dovrebbe aver uno o due "fermi" che gli impediscono di girare...tipo 2forellini con 2 spinette...ma poi tengono il carico torcente del giro albero che lo trasmette al pignone? Oppure una sagomatura sia della staffa che dell'albero, ma da fare in garage, mi sembra extra-stra-ordinario....direi "impossibile!"così da far da sprone all'inventiva operatova di qualcuno....;-).

Link to post
Share on other sites

Quello che non capisco è come mai affermi che la piastra non possa tenere ben fermo e vincolato il pignone.......è fissa al millerighe tramite il perno centrale, vincolata al pignone che non ha possibilità quindi di movimento, in rotazione poggerebbe comunque su quello che rimane delle scanalature del millerighe ma in un solo punto e non avrebbe più quel gioco che gli permette di fare da abrasivo all'albero.

Forse non ho capito io, ma non vedo come possa muoversi.......

In ogni caso parliamone e vediamo se riusciamo a definire qualcosa di meglio del SUPERSPROCKET di Skata........ così lo annientiamo psicologicamente :D  :D  :D 

 

Ps: è il mio ultimo messaggio per il momento, eventualmente risponderò più tardi ;) 

Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...