Vai al contenuto

Lex

Ospite del club
  • Conteggio contenuto

    3470
  • Registrato

  • Ultima Visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Contact Methods

  • Website URL
    http://

Profile Information

  • Sesso
    Male

Previous Fields

  • Città
    Svizzera Nord
  • Provincia
    Outside Italy
  • Regione
    Outside Italy
  • Modello @
    RD 07

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

3361 lo hanno visualizzato
  1. Lex

    CENTRALINA rd07

    Non dirmi che con "spray" intendi WD40 Se la batteria caricata di fresco marca 11.9V è proprio morta stecchita e semplicemente da buttare. Normalmente appena caricata dovrebbe avere fra 12.6V e 12.9V. Tutte le altre misurazioni quindi sono fasulle e sotto quelle condizioni è anche difficile dire in che condizioni è il regolatore. Ma comunque a un paio di mila giri con luci accese non dovrebbe mai cadere sotto 13.5V. Attaccare il voltometro sotto luci di posizione non è che sia le miglior idea, perché non potrai mai misurare senza luce di posizione che tutto in tutto sono 4 x 1.7W negli strumenti che fanno 6.8W, 1 x 2W nel trippo, 1 x 5W nel fanalino post. e 2 x 4W nei fari che fanno 8W . In totale sono 22W che a 12V ciucciano quasi 2A. Sembra una fesseria ma in tanto falsifica! Non so cosa non andava bene al nero e il verde dietro al contagiri. La miglior cosa sarebbe un attacco completamente separato e direttissima sotto relè. Come seconda opzione è proprio l'attacco dietro al contagiri, perché se si va a vedere è il collegamento con il tratto di fili più corto e con meno connettori di mezzo. Intanto cambia la batteria e rimisura tutto. Preferibilmente direttamente alla batteria. Poi vedremo...
  2. Lex

    CENTRALINA rd07

    Mai sentito di quel test e non saprei neanche perché dovrebbe funzionare ma visto che il nero è il +12V, il verde è la massa e il giallo /nero è quello dei impulsi, se al nero e massa gli dai 1.5V non succede proprio niente (li ce ne vogliono 12V), quindi probabilmente sarebbe da metterla fra verde (al [-]) e il giallo/nero (al [+]). Ma ohhh... come detto.... lo fai a TUO rischio eh...
  3. Lex

    CENTRALINA rd07

    Per evitare che ci siano altre grane banali che ti falsificano le misurazioni di tensione monta una batteria nuova, pulisci bene i contatti sia dalla parte della batteria, sia dalla parte dei fili e misura direttamente sui poli della batteria. Poi una volta risolto il problema per attaccare il voltometro di bordo trovi tutto dietro al cruscotto. Un filo Nero (+12V sotto chiave), un filo verde (Massa) e se il tuo voltometro ha un filo separato per l'illuminazione, attaccalo ad un marrone (+12V del illuminazione cruscotto). Il regolatore che hai specificato in MP è quello della Piaggio X8. Ovviamente è stato cambiato ma se funzione come deve è OK.. Comunque dovrebbe caricare a max. 14.8V. Se li supera spegni subito e cambialo. Il filo che porta il segnale alla centralina al contagiri e i filo giallo/nero. L'identico filo è quello che da gli impulsi alla bobina della candela destra del cilindro anteriore e quello che dice al relè della pompa che il motore è acceso e quindi può pompare. Se la moto ha la pompa originale e va come si deve, la centralina produce il segnale e quindi è solo il contagiri ad essere fritto. Il contagiri di solito basta aprirlo e vedere quale elemento e fritto. Il trippo ad una certa età comincia a perdere la memoria. Cioè da un giorno al altro comincia a segnalare 888888888 e dopo un po si spegne anche del tutto. In quel caso di solito basta cambiare i condensatori e rifunziona. Solo che se non funziona ne trippo ne contagiri, allora è più probabile che ci sia o che ci sia stato un problema di regolatore e di alta tensione. Quindi per prima cosa controlla la tensione alla batteria. Poi vedremo... P.s. La tua ha fari H4 o ha le bilux come tante AT italiane. Fossero delle H4 non è che fa l'occhilino. È che le 94 avevano solo un anabbagliante e 2 abbaglianti. Quindi normale. Fossero invece le Bilux non ho idea perche qui in CH non sono mai uscite con Bilux.
  4. Lex

    Allungare stelo mono

    Certo che nel disegno ho dovuto esagerare un po, altrimenti non si vedeva nulla. Ovviamente tu non l'hai visto neanche esagerando, altrimenti non diresti che l'angolazione non cambia. In teoria potresti prendere la moto per il portapacchi e alzarla finché il cannotto (e ovviamente la forcella) sono in verticale. Non so cosa c'ê da non capire. Mi pare piuttosto logico. Comunque fidati - nel altezza del culo/forcella bastano pochissimi millimetri per cambiare completamente(!) il comportamento della moto. Perche poi alzando il culo a parte i 2 effetti già detti ci accorci anche il passo e sposti il baricentro in avanti, il quale porta più peso sulla forcella e la fa affondare di piu. E 1mm li , 1mm la e 1mm li, in somma cambia di brutto. Prova ad abbassare le piastre alla forcella di solo 5mm e riprovala. In effetti fa lo stesso effetto come alzare il culo. Provaci, ci vuole poco, sono 8 viti da allentare e ristringere. E poi dimmi... Per compensare le altre condizioni che hai detto tu, cioè i cambiamenti quotidiani, hanno fatto la regolazione del precarico aposta. Quella è proprio intesa per poter portare il culo sempre al altezza giusta, a qualsiasi carico. Sempre stando nei limiti del mono. Ah vedo ora che hai la 07/a. A quella la regolazione del precarico al mono l'avevano tolta (tutti gli altri modelli ce l'hanno). Forse giusto perché troppa gente tanto non sapeva che farsene.
  5. Lex

    Allungare stelo mono

    Eh be, si, certo che cambia! Non verso il resto del telaio ovviamente, ma l'angolazione verso il verticale cambia ed è quella che conta! Perche quella ti fa accorciare l'avancorsa e con ciò diventa un po come il carrello alla LIDL. Nervoso e vuol andare da per tutto, tranne dritto. L'opposto sarebbe se accorci il mono o allunghi la forcella. Tipo Chopper. Allora hai meno inclinazione al canotto sterzo, l'avancorsa diventa più lunga e quindi vorrebbe sempre filare dritta. Ma per farla far le curve la devi piegare a martellate.
  6. Lex

    Allungare stelo mono

    Eh si... Non solo hai il mono più lungo ma magari anche la molla regge meglio perché è nuova. In totale il culo rimarrà più alto di un bel po e se non lo correggi allungando anche la forcella, la moto diventa nervosa e filar dritto diventa difficile. La fisica è quella. Si sapeva anche prima. Specialmente da meccanico. Per quello che se il mecca ti ha allungato il mono senza che tu gli abbia dato l'incarico, ce lo farei cambiare e specialmente PAGARE a lui 😉.
  7. Lex

    Allungare stelo mono

    Sarebbero ca. 24mm al culo, quindi ancora meno alla sella. Se è per alzare l'altezza della sella ti consiglierei di lavorare sulla sella e non al mono.
  8. Lex

    Allungare stelo mono

    La domanda non dovrebbe essere COME ma PERCHÉ ! L'altezza del culo non è solo questione di ottica ma più che altro di assetto e guida, perché un culo più alto ti cambia l'inclinazione dell cannotto sterzo e del avancorsa. Se è necessario alzare il culo perché nel contesto di un assetto specializzato hai fatto altre modifiche anche alla forcella ecc., allora ok. (cosa che pero non credo, altrimenti non avresti dovuto chiedere come fare). Se invece è solo perché ti pare figo avere il culo più alto, ti consiglierei di lasciare perdere.
  9. Lex

    scoppio dal motore

    Niente altre grane come consumo elevato? Tira bene fino ai alti ? Sicuro che i cavi del aria (choke) ritornino a chiudere bene ? Se no dai un occhiata qua. https://forum.africatwinclub.org/index.php?/topic/14941-problema-rd03/&tab=comments#comment-178940
  10. Lex

    Manopole riscaldate: alternative alle OXFORD?

    Si ma a motore acceso. Se ti interessa la potenza nominale a 12V per paragonarle con altri modelli di manopole sono 17.5W l'una, quindi 35W/12V in totale.
  11. Lex

    Manopole riscaldate: alternative alle OXFORD?

    La potenza delle utenze come lampadine, ecc. andrebbe sempre dichiarata come potenza nominale a 12V. Infatti se guqardi sulla scatola di una H4 c'è sempre scritto 55/60W 12V, o se prendi una lampadina normale trovi 35W 12V. Se poi a motore acceso la fai lavorare a 14V è un altro conto e i 35W non sono piu 35W (perche sono 35W solo a 12V). A 14V i 35W facendo il calcolo tramite la resistenza, diventano 47W/14V. Se tu dici che le originali hanno 8.2 Ω, dovrebbero essere 8.2 Ω a 12V e quindi (V / Ω = A) cioè 12V / 8.2 Ω = 1.46 A e di seguito (V x A = W) cioè 12V x 1.46A = 17.52W Quindi la potenza nominale in realtà è di 17.52W/12V e da li non si scappa ! Ora andiamo a vedere come loro arrivano ai 23W dichiarati. A motore acceso a 13.75V sono (V / Ω = A) cioè 13.75V / 8.2 Ω = 1.68 A e di seguito (V x A = W) cioè 13.75V x 1.68A = 23.1 W (Eccole Qua) Sono dei disgraziati! Invece di dichiarare la Potenza nominale a 12V come sarebbe normale, hanno dichiarato la potenza sotto carica a motore acceso a 13.75V ! Furbi ! Gia che c'erano avrebbero potuto dichiarare la potenza a 20V (senza specificare) cosi arrivavano a 50W anche loro. Forse una ragione perché qualcuno le considera più tiepide che calde.
  12. Lex

    Manopole riscaldate: alternative alle OXFORD?

    Ah bo eh.. ma sarebbe proprio una fesseria dichiarare la potenza per una manopola sola. I Watt sono un po un argomento do vendita, quindi dovrebbero essere interessati a tenere quel numero più alto possibile. Comunque per calcolare l'assorbimento a motore acceso bisogna fare il calcolo tramite la resistenza, perché è l'unica costante. Se le originali HONDA hanno 23W ciascuna, insieme hanno 46W, sempre a 12V, quindi l'assorbimento è di (46W/12V=) 3.8A e la resistenza è di (12V/3.8A) 3.1 Ohm A motore acceso avrà intorni ai 14V quindi non sono piu 46W ma (14V/3.1 Ohm=) 4.5A di assornbimento e la potenza sale a (14 V x 4.5 A=) 63 W Vabbè che della CRF non me ne intendo una mazza e non mi interessa neanche granché, ma possibile che nessuno abbia uno schemino e sappia dire se c'è un relè e quanto possa reggere di fusibile ? Poi non cera anche un attacco per utenze sotto li dalle parti dei fari ? Boo ... solo 2 delle cose che non riesco a capire in quella moto 😉 Poi in dubbio metterei un bel filo sotto fusibile direttamente dalla batteria, un relè e via... Poi semai può servire anche per altre utenze
  13. Lex

    Manopole riscaldate: alternative alle OXFORD?

    Scusate ma le manopole riscaldate originali HONDA dove le attaccano ? Se va bene per le originali che avranno il doppio di potenza andrà bene anche per le Tecnoware di 30W. Poi raga... 30W sono +/- la metà di una H4 eh... A 12V sono 2.5A e calcolando a 14V sono malapena 3A. Io normalmente sono SEMPRE per relè e impianti separati, ma per si e no 3 A sarei quasi tentato di lasciar perdere... quasi...
  14. Lex

    Manopole riscaldate: alternative alle OXFORD?

    A proposito di guanti riscaldati con membrana e la pioggia.... Se usi le moffole e i guanti rimangono veramente asciutti questo non ti interessa molto, ma nei altri casi, dove i guanti si bagnano... La membrana in effetti è un telo con dei pori/buchi di grandezza ben definita. Sti pori sono parecchio più grandi della molecola di vapore più grande possibile ma parecchio più piccole della goccia d'acqua più piccola possibile. Per questo che il vapore riesce a passare la membrana, mentre l'acqua no. Solo che questo meccanismo funziona in entrambi le direzioni e per fare passare il vapore da una parte al altra della membrana ci vuole una ragione, il gradiente di tensione di vapore. Cioè se da una parte della membrana c'è più tensione di vapore che dal altra, il vapore vorrebbe equilibrare la situazione e quindi passa dalla parte con più pressione dalla parte con meno pressione. Normalmente la parte con più tensione di vapore e la parte interna. Per questo che il vapore/sudore normalmente esce mentre l'acqua non entra. Solo che se piove e la pelle esterna dei guanti si bagna mentre le manoppole la scaldano, la tensione al esterno diventa maggiore a quella interna e il vapore tende ad entrare invece di uscire. Allora e molto probabile che a lungo andare il vapore penetri nel insolazione, la bagni e in seguito si raffreddano le mani. Quindi se piove è meglio spegnere il riscaldamento o almeno tenere asciutti i guanti con dei sopraguanti stagni.
  15. Lex

    Manopole riscaldate: alternative alle OXFORD?

    A parte il fatto che anche i sottoguanti riscaldati sono un ottima soluzione.... Non è che non esistono i guanti rscaldati che possano anche andare bene dal fattore sicurezza. Ci sono. Bisogna solo trovare quelli che sono veramente previsti per la moto. Prche spesso sono fatti piu per lo sci, ski-doo, gite invernali ecc. allora quellli magari hanno anche la membrana ecc. ma come robustezza in caduta sull asfalto non valgono niente.
×