Jump to content

giovanni

Ospite del club
  • Content Count

    129
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutral

Profile Information

  • Sesso
    Male
  • Città
    Palermo

Previous Fields

  • Città
    Palermo
  • Provincia
    PA
  • Regione
    Sicilia
  • Modello @
    CRF 1000

Recent Profile Visitors

243 profile views
  1. io ho montato questo rinforzo: https://shop.motorbikeadventure.com/epages/105054.sf/it_IT/?ObjectPath=/Shops/105054/Products/HB422295100009-S un pò meglio sembra..se la sdraio vi confermo se sono stati soldi ben spesi.
  2. A me per maxienduro, con gomme stradali , hanno sempre altamente sconsigliato camere rinforzate. Va più che bene lo spessore di serie che dovrebbe essere 2 mm o 2.5 mm . importante che siano camere di qualità e non Cina terza scelta.. Mi hanno sempre detto che l'anteriore 90/90/21 su strada e alte velocità ne risentirebbe in termini di sensibilità alla guida e confort di marcia.. le rinforzate, che hanno doppio spessore ( 4 mm ), solo se monti super tasselli e fai off road non soft.. Personalmente le heavy duty le montavo (prima di passare alle mousse) solo su Ktm exc per off impegnativo.. Ma magari qualcuno, al contrario, ha avuto esperienze positive..
  3. Sto iniziando a far pratica e a far fare pratica di guida in fuoristrada ( ovviamente super soft ) in due, io e il passeggero.Per me è una novità e accetto consigli da chi già ha esperienza. Al momento ci stiamo allenando su sterrati e strade bianche, quindi tutti e due seduti e con andatura moderata. A volte, quando si va un po' più allegri, tocca mettersi in piedi per affrontare un tratto più sconnesso o una buca inaspettata. Sto abituando lei a seguirmi nel mettersi pure in piedi cercando di tenersi ben salda a me e assecondare me e la moto nel movimento scaricando sul gioco di flessione gambe.. Ribadisco: solo strade bianche e sterrati ..nulla di off road vero, duro e puro.Ogni consiglio da chi ha esperienza in merito è gradito
  4. Buongiorno, qualcuno ha notizie di accelleatori DbW che non più funzionato parzialmente o completamente?? Mi è venuta la paranoia su questo elemento della moto montato su AT dal 2018 in poi, molte altre moto di altri marchi e anche quasi tutte le automobili moderne. Con il vecchio cavo, portandomene uno di scorta, viaggiavo sereno ma con sta roba elettronica no. Se qualcuno ha notizie di accelleatori Drive by Wire che sono andati in avaria può scriverlo qui? Più che altro per capire se vale la pena pensare ad eventuale avaria e a come venirne fuori .
  5. io ho sempre una bomboletta gonfia e ripara con me...usata solo una volta, su gomma posteriore, e come "primo soccorso" nel senso che poi ho raggiunto un gommista e ho effettuato la riparazione vera...avevo AT RD04 con camera d'aria e con la bomboletta riusci a fare una 50ina di km..
  6. Pare che nelle 4x4, mettendo un'adesivo sul cruscotto che ricordi la massima velocità che il pneumatico può sopportare, si possono montare gomme tassellate off road con codici di velocità non omologati su libretto.. quindi anche sulle moto?
  7. si non costa molto..questo in vendita meno di 90 euro..
  8. Scusa ma quando fai il lavoro " fatto in casa", giusto per curiosità e per imparare, come fai a capire dove mettere il peso e a stabilire di quanti grammi deve essere?
  9. Be' se non devi organizzarti per viaggi in zone dove puoi bucare gomma ed essere obbligato a sostituire tu, personalmente, consiglio un bravo gommista che ti equilibra le ruote. Viaggiare su strada, con gomme non equilibrate, ti può creare vibrazioni molto fastidiose.. dalle mie parti, se compri gomme da gommista, lui te le monta e montaggio ed equilibratura hanno costi irrisori se non gratis..al contrario se compri gomme on line e vai soltanto per montaggio ed equilibratura ti chiedono anche 20 euro a ruota..e ti fanno aspettare per montaggio perché danno precedenza a chi compra e monta
  10. quoto sickdog bisogna saperlo fare se devi viaggiare in certe zone.. se hai voglia e spazio per portarti dietro leve smontagomme di tipo automobilistico ( quelle più lunghe) la faticaccia si riduce davvero tanto.
  11. ho incontrato uno spagnolo che su una Crf 1000 del 2017 ha modificato "fai da te" i cerchi facendoli diventare tubless. in pratica ha comprato due cartucce di sigillante di tipo nautico e ha sigillato dall'interno tutto il centro cerchio nella zona dove sono posizionate le basi dei raggi. A suo dire con meno di 20 euro di sigillante e due valvole tubless messe al posto delle valvole per camera ha risolto tutto. fatti quasi 20mila km in due anni e fino ad ora tutto ok...dice. Personalmente sono abbastanza perplesso ma devo ammettere che l'idea non mi sembra scriteriata
×
×
  • Create New...