Jump to content

palpio

Ospite del club
  • Content Count

    38
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutral

Profile Information

  • Sesso
    Male

Previous Fields

  • Città
    papozze
  • Provincia
    RO
  • Regione
    Veneto
  • Modello @
    RD 07

Recent Profile Visitors

1,257 profile views
  1. Pensavo di non fare più lo stesso errore che feci molti anni fa quando portai a casa la mia AT 750 del 1996, ed invece ho rifatto lo stesso errore portando a casa una nuova Dct 2018. A parte gli scherzi spero che la nuova moto sia degna del nome che ha avuto in eredità dalle indomite RD07a.
  2. Ciao a tutti ritorno con piacere in mezzo a questo gruppo di amici con la mia vecchietta. A presto
  3. Ciao Nik, ma che gran bella moto che sei riuscito a realizzare, davvero bella, anzi bellissima, complimenti, mi sa tanto che quando vengo su a Giaven, la vengo a ammirare dal vivo, per intanto rinnovo i complimenti.
  4. Più bella di cosi non si può, complimenti, e aspetto racing le danno le due tassellate che monta. A proposito di tassellate cosa sono??????
  5. :( :( :( :( Il Dottor Costa, che tutti noi motociclisti conosciamo, disse in occasione della scomparsa di Daijro Kato avvenuta al GP di Giappone nell'aprile 2003 questa magnifica quanto dolorosa frase: "... i piloti inseguono il loro sogno, percorrendo il loro dramma". ONORE ad un altro SAMURAI delle due ruote! :cry_smile: :cry_smile: :cry_smile: :cry_smile: :cry_smile: :cry_smile: :cry_smile:
  6. Ciao Nero, sempre mamma Honda, sempre X con RV, al posto di LR. Pero senza offesa ti dico che la tua moto dal vivo rende ancora meglio che in foto. A Presto.
  7. Per rendere più funzionali all'uso la dette cassette suggerisco le modifiche che vedete nelle seguenti foto.
  8. Ciao a tutti visto l'interesse suscitato con le borse militari, vi inserisco alcune foto del supporto gps montato sulla mia moto senza volere insegnare nulla a nessuno, anzi rendendo disponibile a tutti alcuni suggerimenti forse utili. Premetto che io ho un garmin nuvi 510, di quelli per capirsi che sono impermeabili e con il bluetooth, fatto per un utilizzo motociclistico- turistico. Io ho utilizzato il supporto dato in dotazione, per capirci quello dotato di viti, da montare sul traversino del manubrio o sullo specchio, oppure sul trasparente del parabrezza dopo aver praticato 4 forellini e 4 viti da 5mm. In origine ho montato pure io il supporto seguendo le istruzioni del costruttore, rilevando però un grosso problema dovuto alle vibrazione trasmesse dal motore ed amplificato del traversino del manibrio che facevano addirittura andare in risonanza il supporto; ancora peggio si rivelava il montaggio sullo specchio in quanto oltre alle vibrazioni su aggiungeva la spinta che l'aria esercitava sull'apparechiatura arrivando al punto di staccare il gps assieme a parte del supporto dalla sede sferica dello snodo di orientamento. Per risolvere i problemi sopra esposti ho pensato di costruire un attacco da montare tra i due attacchi del manubrio(punto dove le vibrazioni del motore vengono in minima misura amplificate) utilizzando a tal fine un semplice cavallotto di un vecchio specchio retrovisore a cui atteverso una vite da 8mm e una staffettina in alluminio ho avvitato il supporto gps. E' più difficile da spiegare, mentre vedendo le foto vi renderete conto che si stratta di una cosa molto semplice da realizzare con una bassissima spesa, ottenendo tra l'altro un pezzo che si può velecemente spostare da una moto ad un'altra, sempre che sia munita di manubrio da 22mm. Che dire, io lo utilizzo già da un anno e non ho mai avuto alcun problema, e quando vado via con un'altra moto con una chiave a brugola lo smonto da un moto ad un altra in meno di 2 minuti.
  9. Mi fa molto piacere che tu abbia seguito il mio modesto suggerimento, cosi almeno non sarò il solo a usare questo metodo autarchico. Forse a causa della crisi che c'è mi sa tanto, caro il mio Skipper, che non saremo gli unici ad adoperarle. Mi raccomando posta le foto delle tue dopo il lavoro di riverniciatura, non si sa mai che non mi venga voglia di fare la stessa cosa.
  10. Le cassette militari si trovano facilmente presso un qualsiasi venditore di surplus militari, ce ne sono anche sul web sia in italia che all'estero. Sono cassette per munizioni usate in ambito NATO per una pluralità di munizioni dai 20mm da cannoncino ai 12,7 da carro armato. Il peso è la nota dolente in quanto siamo sui 8/9 chili ogni cassetta, (tanto io viaggio sempre solo). All'esterno si presentano con un'aria vissuta, mentre l'interno e pari al nuovo. Avendo già sulla mia moto le staffe per le valige della nonfango, non ho fatto altro che svitare i due supporti tondi inferiori e la staffa per lo scatto della serratura, presenti su dette staffe, in corrispondenza dei fori di fissaggio dei telaietti ho saldato alle cassette delle barre di filettato da 8mm, e ho avvitato le cassette con dei semplici dati autobloccanti. Per rendere maggiormente usufruibile il tutto sui coperchi ho montato 4 staffettine per fare passare cinghie o elastici. domani faccio un paio di foto dei dettagli.
  11. Non saranno ipertecnologiche come quelle in alluminio, non saranno leggere come quelle in alluminio, non sono di certo belle come quelle in alluminio, MA: Sono a tenuta stagna come quelle in alluminio, sono capienti quasi come quelle in alluminio (45x35x20), sono più robuste di quelle in alluminio sono riparabili più di quelle in alluminio, La marca è: Esercito Italiano contenitore per trasporto munizioni 20mm. COSTANO MOLTO MENO CHE QUELLE IN ALLUMINIO (10 euri cadauna). E poi, "piaciute a me piaciute a tutti!".
  12. Ma è di "...un bello più bello", Complimenti. Dicci qualcosa sulle valige laterali.
  13. trovate e portate a casa ieri, grazie a tutti
  14. Ciao a tutti, ho intenzione di montare un treno delle suddette gomme, ma a quanto pare negli anni passati te le tiravano dietro ora invece sono diventate introvabili. Qualcuno di voi conosce qualche gommista che le tratta? GRASSIE!
×
×
  • Create New...